header Approfondimenti

Modello ligneo del Duomo di Milano in scala 1:100

Modello Duomo

Già nel Rinascimento i modelli lignei sono utilizzati dagli architetti per illustrare e far approvare i progetti ai committenti, che possono così facilmente vedere l’aspetto finale delle strutture. Leonardo da Vinci e molti altri architetti si servono di questo metodo quando presentano alla Fabbrica del Duomo le loro idee per il tiburio del Duomo di Milano, tra il 1487 e il 1490.

Modello Duomo

Questo modello in scala rappresenta il Duomo come avrebbe potuto essere completato nel XIX secolo, con tutte le falconature sulle terrazze.

E’ stato realizzato tra il 1994 e il 1998 da Emilio Marzi con la tecnica del traforo, per un totale di 4500 ore di lavoro.



DIMENSIONI

Lunghezza esterna: mt 1,30 + cm 40 di piazzetta
Lunghezza esterna dalla navata trasversale: cm 83
Altezza massima (fino alla Madonnina): mt 1,08
Larghezza fronte della facciata: cm 57
Altezza massima della facciata: cm 47
Guglie (di varie dimensioni): nr. 135
Finestroni (di varie grandezze): nr. 164

Le statue che si vedono sulle pareti, sulle colonne, sui conrtafforti e sulle guglie sono 600.


Modello Duomo

MATERIALI UTILIZZATI

Sono stati impiegati due tipi di legno: compensato di pioppo per le pareti, compensato di betulla per falconature, contrafforti e guglie.

Autore del modello

Marzi Emilio

Informazioni di catalogo

1994-1998
Traforo su compensato di pioppo e betulla
Inv. . 15824
Donazione Emilio Marzi

Leonardo e il Duomo

Leonardo e il Duomo

Scopri la storia della costruzione del Duomo di Milano e il ruolo di Leonardo
entra >

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio