A mente fredda
nel riscaldamento globale

lunedì 30 marzo 2009, dalle ore 9.30 alle 17.30


Marco Mazzotti

Professore di Ingegneria di Processo, Politecnico Federale di Zurigo (ETH) - Autore coordinatore, IPCC Special Report on Carbon Dioxide Capture and Storage (2002-2005) - Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC)


Biografia

Marco Mazzotti, nato nel 1960 a Milano, sposato con due figli, e' professore di ingegneria di processo al Politecnico di Zurigo (ETH) dal 1997. E' laureato in ingegneria chimica al Politecnico di Milano (1984), dove ha pure ricevuto il Ph.D. nel 1993, ed è stato ricercatore (1994-1997).
La sua attività di ricerca riguarda i processi di separazione per adsorbimento, i processi di cristallizzazione e di precipitazione, e i sistemi di cattura e sequestro dell'anidride carbonica. Quindici studenti hanno completato e quindici stanno svolgendo il dottorato di ricerca sotto la sua guida. Ha pubblicato più di 150 articoli scientifici su riviste internazionali e 25 monografie.
È stato autore coordinatore per il rapporto speciale dell'IPCC su Cattura e Sequestro dell'Anidride Carbonica (2002-2005).


Abstract

Allo scopo di mitigare i cambiamenti climatici e di ridurne gli impatti sulla società e sull'ambiente, possono essere prese contromisure diverse in settori quali energia, mobilità, agricoltura, edilizia. Il quarto rapporto sul clima dell'IPCC ha stimato il potenziale di riduzione delle emissioni di gas serra, in particolare di anidride carbonica, nel breve e nel medio termine nei diversi settori. Ma ha anche evidenziato gli ostacoli, di natura tecnica, normativa ed economica, che si frappongono alla loro messa in atto su larga scala.
Per quanto riguarda l'energia elettrica, tutti gli scenari futuri indicano che ancora per diversi decenni sarà prodotta prevalentemente da combustibili fossili. Si stanno pertanto sviluppando e sperimentando tecnologie per la minimizzazione delle emissioni di anidride carbonica da centrali termoelettriche a gas naturale o carbone, cioè la sua cattura nelle centrali e il suo sequestro in formazioni geologiche adatte. Le caratteristiche di tali sistemi, i loro vantaggi e svantaggi, saranno discussi in dettaglio, facendo esempi del loro utilizzo attuale.
Questa presentazione darà anche la possibilità di chiarire le modalità di lavoro dell'IPCC, e di mettere in evidenza come i temi connessi al cambiamento climatico possano essere classificati in tre gruppi, che corrispondono ai tre gruppi di lavoro dell'IPCC e ai tre rapporti che questi periodicamente producono: (i) i principi fisici di base, (ii) gli impatti dei cambiamenti climatici, l'adattamento e la vulnerabilità, (iii) la mitigazione dei cambiamenti climatici.

Immagine fonte di archivio: discovery science

Quando

lunedì 30 marzo 2009, dalle 9.30 alle 17.30

Partner

Mitsubishi Electric

Con il contributo di

Camera di Commercio di Milano.

Programma

Scarica il PDF del programma della giornata

Informazioni

T 02 48555 309
cella@museoscienza.it
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

La giornata rientra nell'ambito del ciclo "Sulle Spalle dei Giganti", ciclo di incontri con i protagonisti della ricerca scientifica e dello sviluppo tecnologico.

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio