A mente fredda
nel riscaldamento globale

lunedì 30 marzo 2009, dalle ore 9.30 alle 17.30


Andrea Moltrasio

Vice Presidente per l'Europa, Confindustria


Biografia

Nato a Bergamo nel 1956, Laurea in ingegneria chimica, Master of Business Administration (MBA) - University of Santa Clara - California (USA)

Consigliere Delegato della Icro Coatings S.p.A.
Presidente e Consigliere Delegato della Clinica Castelli S.p.A., Casa di Cura.
Presidente di Bergamo Scienza
Consigliere di Amministrazione di RCS MediaGroup S.p.A.
Membro del Consiglio di Sorveglianza di UBI BANCA

Ha ricoperto gli incarichi di:
- Consigliere della Banca d'Italia - Filiale di Bergamo (2001-2003)
- Docente di Gestione Aziendale II nella Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Bergamo (Anni accademici 1995/1996 - 1996/1997)
- Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori dell'Unione Industriali di Bergamo dal 1989 al 1991
- Responsabile del Gruppo Vernici per legno di Federchimica dal 1998 al 2002
- Membro della Giunta della Camera di Commercio di Bergamo dal 2001 al 2002
- Presidente dell'Unione degli Industriali della Provincia di Bergamo dall'Aprile 2001 al Maggio 2005
- Coordinatore del Gruppo di lavoro "Club dei 15" di Confindustria dal 2004 al marzo 2007
- Consigliere di Amministrazione della Banca Popolare di Bergamo S.p.A. dal 2003 al marzo 2007


Abstract

Mentre la crisi finanziaria ed economica è al centro del dibattito internazionale - e giustamente - come la questione più urgente da risolvere per policy makers e rappresentanti del mondo imprenditoriale, non bisogna perdere di vista le grandi sfide del medio e lungo periodo: la lotta ai cambiamenti climatici rimane una priorità di Confindustria.

Il "post-crisi" obbligherà tutti noi ad affrontare il tema dello sviluppo, in futuro, in modi molto diversi da come eravamo fin qui abituati.
La prossima COP15 di Copenhagen sarà l'occasione cruciale per giungere ad un accordo realmente globale che impegni paesi sviluppati e in via di sviluppo alla riduzione delle emissioni. Sarà l'occasione anche per dare un messaggio forte contro il cosiddetto "green protectionism" che costituisce un pericolo reale per le economie dei paesi sviluppati e in via di sviluppo, specialmente in questo momento in cui lo spettro del protezionismo sta minacciando gravemente le nostre economie.

La precondizione perché questo processo virtuoso abbia inizio è che il settore industriale continui ad essere competitivo. Se dovesse essere penalizzato da misure politiche sbilanciate non ci sarebbero risorse sufficienti per adeguati investimenti in ricerca ed innovazione. Il mondo industriale è parte della soluzione.
Tuttavia tale impegno non può restare solo sulle spalle dell'industria che pure ha fatto eccezionali sforzi negli ultimi anni per la riduzione delle emissioni. Tutti i settori devono contribuire nella lotta al cambiamento climatico.

Per il settore industriale la lotta al cambiamento climatico può anche essere una win-win situation. L'innovazione e la disseminazione delle tecnologie costituirà un elemento essenziale di qualsiasi strategia, proficua sia l'economia perché libererebbe il potenziale di nuove start up innovative, sia per la protezione dell'ambiente, sia per i paesi in via di sviluppo tramite il trasferimento di tali tecnologie.
Anche per l'Italia e per le nostre imprese, vi sono grandi opportunità. L'uso intelligente dell'energia, la salvaguardia del territorio e la protezione dell'ambiente possono, nella crisi, diventare anche motori di nuove occasioni di sviluppo per quando essa sarà superata.

Immagine fonte di archivio: discovery science

Quando

lunedì 30 marzo 2009, dalle 9.30 alle 17.30

Partner

Mitsubishi Electric

Con il contributo di

Camera di Commercio di Milano.

Programma

Scarica il PDF del programma della giornata

Informazioni

T 02 48555 309
cella@museoscienza.it
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

La giornata rientra nell'ambito del ciclo "Sulle Spalle dei Giganti", ciclo di incontri con i protagonisti della ricerca scientifica e dello sviluppo tecnologico.

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio