Hot Video

Quinto ciclo di proiezioni ed incontri dedicati alle più eclettiche espressioni artistiche e musicali raccontate attraverso un allegro, scanzonato zibaldone di film, scherzi video e sperimentazioni di ogni genere provenienti da ogni parte del mondo.

Venerdì 22 giugno

h 20.30 - presentazione del ciclo

Intervengono e dialogano con il pubblico
Tatti Sanguineti e Rubino Rubini

h 21.30

Omaggio al documentario industriale d'impresa
Rassegna di film/documentari di Rubino Rubini

Meta Car

Italia - 2006

A seguire

Dernier paysage

Francia - 2006, 52' - Francese
sottotitoli italiano

Regia Josef Nadj
Fotografia Nelly Quettier
Montaggio Vladimir Tarasov
Produzione Les Poissons Volants

Ultimo paesaggio unisce una coreografia per Josef Nadj e il musicista Vladimir Tarasov in un film che esplora le origini dello spazio e del processo creativo. Josef Nadj definisce questo duplice progetto come "un autoritratto di fronte al paesaggio". Lo spazio di cui ci parla Nadj è un panorama nei pressi di Kanizsa, piccolo centro a Voivodine (ex-Jugoslavia) dove nacque e che gli fu noto sin dalla sua prima infanzia. Questo autoritratto filmico è volontariamente parziale, come gli esperimenti che un'artista crea nel suo studio. Un'oscillare tra il colore e il grigio, tra suono in presa diretta e musica, tra rigidità e mobilità.

Sabato 23 giugno

h 17.00

Hip Hop Diaries

Italia - 2005, 85' - Inglese
sottotitoli italiano

Regia Carlo Lavagna
Fotografia Carlo Lavagna
Montaggio Carlo Lavagna e Matteo Barzini
Produzione Multiverse

L'Hip Hop, inteso come stile di vita, include il rapping, i graffiti, le rime, la break-dance ed il dj-ing. Ormai all'apice del suo successo mondiale, la cultura Hip Hop comincia a mostrare segni di crisi. Seguiamo le vicende di Kez, Danger, Mike, Pete e Nato, abitanti in cinque quartieri di New York in cui, dopo una campagna governativa del 1989, il graffitismo è diventato un crimine punibile con la reclusione. La maggior parte di quelli che cercano di mantenere vivo questo stile di vita conducono un'esistenza ai limiti della legalità. Molti di loro trascorrono anni in prigione per vandalismo, spaccio di droga e addirittura omicidio. "Hip Hop Diaries" ci introduce nella vita di cinque artisti Hip Hop, alla ricerca della fama e del successo nei ghetti dell'America di oggi.

h 20.30

Gifted Beauties

Svezia - 2000, 52' - Italiano

Regia Anne Kjersti Bjørn
Fotografia Nils Petter Lothrington
Montaggio Inge-Lise Langfeldt
Produzione Kistin Hauksdottir for Ragg Film

Il Surrealismo di Breton recupera i testi della psicanalisi di Sigmund Freud a cui si ispirarono anche artisti come Ernst, Dalì, Man Ray e altri. Amore fisico e amore spirituale furono oggetto di ricerca anche per donne emblematiche, muse, modelle e pittrici di talento che con creatività e ironia produssero arte. Leonora Carrington (1917), pittrice e scrittrice inglese, donna di Max Ernst e fondatrice in Messico di movimenti femministi. Remedios Varo (1908-1963), pittrice spagnola, moglie del poeta Benjamin Péret e animatrice del primo Surrealismo in Spagna. Meret Oppenheim (1913-1985), pittrice svizzera, modella di Man Ray, detta veggente per un percorso interiore compiuto in profondità.

h 21.30

Va'

Italia - 2005, 3' - Italiano

Regia Alessandro Rak
Fotografia Alessandro Rak
Montaggio Alessandro Rak
Produzione Alessandro Rak

C'era una stanza bianca ed un pesce rosso. Oppure era un cuore che batteva nella vasca? Un uomo è costretto in una stanza dalla sua apatia... ma ogni pensiero vola.

h 21.40

Teste al Muro

Italia - 2005, 5' - Italiano

Regia Alessandro Rak
Fotografia Alessandro Rak
Montaggio Alessandro Rak
Produzione Alessandro Rak

Dal pannello bianco si affacciano quindici testine che parlano, cantano, fanno versi... inscenano in modo grottesco i rituali della società di massa.

h 21.50

Minotauromachia. Pablo en el labirinto

Spagna - 2004, 10'

Regia Juan Pablo Etcheverry
Fotografia Juan Pablo Etcheverry
Montaggio Juan Pablo Etcheverry
Produzione IB Cinema

Il lavoro di Pablo Picasso ha avuto, sin dall'inizio del ventesimo secolo, una potente influenza sugli artisti di tutto il mondo. Questo film di animazione è un viaggio nel tormentato mondo della creazione artistica ed in un lacerante labirinto ispirato al mito mediterraneo del Minotauro, tema ricorrente dell'opera di Picasso. Qui il Minotauro dà la caccia a Picasso nel dedalo delle sue opere. L'animazione si combina con fotografie, olii e creazioni dello stesso Etcheverry che danno luogo ad un'opera dall'estetica assolutamente personale.

h 22.00

Miserere (Cantus)

Italia - 2005, 8' - Italiano

Regia Antonello Matarazzo
Fotografia Antonello Matarazzo e Marco De Angelis
Montaggio Antonello Matarazzo
Musiche Canio Loguercio
Produzione Antonello Matarazzo

"E 'ntanto per la costa di traverso / venivan genti innanzi a noi un poco, cantando Miserere a verso a verso." Dante Alighieri - Divina Commedia (Purgatorio - Canto V)

h 22.10

La Camera chiara

Italia - 2003, 8'

Regia Antonello Matarazzo
Montaggio Antonello Matarazzo
Produzione Antonello Matarazzo

"Io vorrei una Storia degli Sguardi." (Roland Barthes)

Domenica 24 giugno

h 16.00

Hip Hop Diaries

Italia - 2005, 85' - Inglese
sottotitoli italiano

Regia Carlo Lavagna
Fotografia Carlo Lavagna
Montaggio Carlo Lavagna e Matteo Barzini
Produzione Multiverse

h 20.30

Rize. Alzati e balla

Stati uniti - 2005, 85' - Italiano

Regia David LaChapelle
Fotografia Morgan Susser
Montaggio Fernando Villena
Musiche Het Paleis van Boem
Produzione David LaChapelle Studios, HSI Productions, Darkfibre Entertainment Ltd., Lionz Den
Distribuzione Officine Ubu, Bo Casper Entertainment

Frutto di due anni e mezzo di lavoro di David LaChapelle, popolarissimo fotografo e icona del mondo glamour americano, qui al suo esordio alla regia, "Rize" racconta, con uno stile carico di eros e di colore, la genesi del Krump, ultima "avanguardia" legata al mondo della danza e della cultura Hip Hop americana. Il film è ambientato a South Central, il più pericoloso ghetto nero di Los Angeles, famoso alle cronache americane per i numerosi episodi di violenza. Qui, nel 1992, "Tommy il Clown" inventa un nuovo e divertente modo di animare le feste di compleanno dei bambini in stile hip hop che con il tempo si trasforma in un modello di riferimento positivo in grado di allontanare i ragazzi dalla pericolosa influenza delle gang. L'alternativa alla criminalità per loro è il Krump, un nuovo modo di ballare, lontano dalla break dance, fatto di movimenti frenetici e di volti truccati.

Dove e quando

Venerdì 22, sabato 23, domenica 24 giugno 2007

Auditorium Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia
Via San Vittore 21, Milano

Ingresso libero

La programmazione potrebbe subire variazioni

Informazioni Pubblico

T 02 485551
info@museoscienza.it

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio