Festa del Teatro

Teatri aperti

25 e 26 ottobre 2008

I teatri di Milano aprono i loro sipari per incontrare la città in occasione della terza edizione della “Festa del Teatro – Teatri aperti”.

Il Museo prende parte alla manifestazione, ospita numerose esibizioni e mette in scienza tre suoi spettacoli:

  • Memorie di una Musa
  • 1953: cronaca di una Fondazione
  • Prossima fermata: Museo

Gli spettacoli, dal contenuto storico-scientifico, permettono di rivivere le collezioni e la storia del Museo attraverso la narrazione, la voce e il movimento degli attori, le scenografie fatte di luci e proiezioni suggestive.
Il teatro è presente al Museo grazie a un gruppo di attori che utilizza il linguaggio della rappresentazione per diffondere la cultura scientifica e tecnologica cercando di stupire e incuriosire il pubblico.

Sabato 25 ottobre 2008

ingresso Via San Vittore 21

Memorie di una Musa

h 19.00, Sala del Cenacolo, durata 30 min

Di e con Claudia Donadoni, prodotto dal Museo.

L’arte racconta la storia: un viaggio suggestivo attraverso i momenti più significativi della vita del Monastero Olivetano dalle sue origini a oggi.

Daniel 25

h 20.00, Sala delle Colonne, durata 1h.

Liberamente ispirato al romanzo “La possibilità di un’isola” di Michel Houellebecq.
Di e regia di Michela Blasi, con Andrea Facciocchi, prodotto da Extramondo.

In un lontano futuro il “neoumano” Daniel 25, attraverso le testimonianze lasciate dai suoi predecessori ormai estinti, vuole scoprire i segreti e i limiti della specie umana.

1953: cronaca di una Fondazione

h 21.30, Auditorium, durata 30 min

Idea e regia di Mauro Bonazzoli, con Claudia Donadoni, Andrea Cane, Massimo Abbamonte, video di Giuseppe de Angelis, prodotto dal Museo.

Atti, manoscritti e articoli: il Museo si racconta a partire dall'anno della sua fondazione.

M

h 22.30, Sala delle Colonne, durata 55 min

“Fuochi” di M. Yourcenar e “Maria Maddalena, un amore senza confini” di J. Kelen con Antonella Morassutti (attrice), Tomaso Olivari (contrabbasso), regia di Antonella Morassutti con la collaborazione di Riccardo Magherini, prodotto da Antonella Morassutti.

Spettacolo per attrice e contrabbasso liberamente ispirato alla figura di Maria Maddalena.
L’autrice/attrice scende nel cuore di Maddalena per domandarsi “che cosa significa dare?”.

Domenica 26 ottobre 2008

ingresso Via Olona 6/bis

Slavedrome

h 15.00, Sala Conte Biancamano, durata 55 min

Scritto e diretto da Federico Cambria, con Carolina Prada e Marta Zoboli, prodotto da Quinto Settano.

Uno spettacolo multimediale e un progetto sull’impatto della tecnologia sulla vita di ognuno di noi.

Mi sono arreso a un nano

h 17.30, Sala Conte Biancamano, durata 1h 20 min

Di e con Massimiliano Loizzi, prodotto da Mercanti di Storie.

Monologo teatrale ispirato alla vita e alla poesia di Piero Ciampi.

Prossima fermata: Museo

h 19.15, Padiglione Ferroviario, durata 30 min

Di e con Massimo Abbamonte e Andrea Cane, prodotto dal Museo.

Locomotive che sbuffano, tram zoppicanti, uomini neri di carbone nella nebbia di Milano anni Cinquanta.

Novecento

h 20.30, Padiglione Aeronavale e Ponte di Comando del transatlantico Conte Biancamano, durata 1h 15 min

Di Alessandro Baricco, con e regia di Corrado d’Elia, prodotto da Teatri Possibili.

Il transatlantico Conte Biancamano, varato nel 1925, compie il suo primo viaggio inaugurale verso il Nord America. La stessa rotta che mille volte Novecento ha fatto senza mai scendere dalla sua nave.

Qui città di M.

h 22.00, Sala Conte Biancamano, durata 1h.

Di Piero Colaprico, con Arianna Scommegna, regia di Serena Sinigaglia, prodotto da Atir.

Giallo ambientato a Milano che vuole essere una riflessione aperta su questa città che nel giro di soli quindici anni ha cambiato radicalmente volto.

Promossa da

Comune di Milano – Cultura

Provincia di Milano – Cultura

Regione Lombardia – Culture, Identità e Autonomie della Lombardia

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Direzione Generale per lo spettacolo dal vivo

Agis – Associazione Generale Italiana Spettacolo

Informazioni

Ingresso su invito con prenotazione obbligatoria
T 02 673 978 00
info@museoscienza.it

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio