mostre

dal 20 settembre al 15 gennaio 2012

La faccia giovane dell'agricoltura lombarda



La mostra parla di agricoltura e del ruolo strategico che il comparto riveste per lo sviluppo del territorio. Promossa dalla Regione Lombardia – Direzione Generale Agricoltura, curata da Elisabetta Pozzetti, Studio Chiesa, realizzata in collaborazione e negli spazi del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano resterà installata fino al 15 gennaio 2012.
La mostra si situa nell’ambito della campagna rivolta ai cittadini lombardi “L’agricoltura cambia faccia alla tua vita!” che la DG Agricoltura di Regione Lombardia ha fortemente voluto per spiegare e sottolineare il ruolo strategico dell’agricoltura per lo sviluppo economico, territoriale e sociale della regione.

L’intero racconto espositivo si articola in eventi esperienziali differenti ma tutti imperniati sul concetto basilare per cui l’agricoltura – e i fondi destinati ad essa dalle politiche di sviluppo europee e dalle imposte di ciascun contribuente della Regione Lombardia – lavora al servizio del cittadino, vanta primati ed eccellenze, è di altissima qualità e gode di un apporto tecnologico all’avanguardia. Lo sfruttamento intensivo del territorio è proporzionale alla cura e al rispetto per il medesimo, attraverso il riutilizzo dei biogas, il reimpiego delle acque, il recupero agro ambientale e la conservazione della biodiversità.

L’agricoltura lombarda grazie al Piano di Sviluppo Rurale investe nei giovani – ecco spiegato il tema della campagna di comunicazione sulle facce giovani dell’agricoltura – nella qualità e nell’innovazione, nell’imprenditoria femminile, nella tecnologia sia di strumentazione sia di produzione e commercializzazione del prodotto, nella biodiversità e nel riutilizzo di un bene prezioso quale è l’acqua. A concretizzare temi di tale importanza, ma pure di potenziale astrazione, sovvengono una selezione di quattordici progetti d’eccellenza realizzati con i fondi europei del PSR 2007-2013 della Regione Lombardia.

Le tematiche supportanti l’intera campagna si sostanziano di applicazioni concrete di best practice: la mostra racconta il mondo rurale evidenziandone l’aspetto colto, giovane e tecnologico, dando voce e immagine alle case history, mediante interviste, contributi audiovisivi realizzati in collaborazione con i protagonisti delle storie d’eccellenza selezionate a rappresentare la diffusa eccellenza nel mondo rurale lombardo.


“La mostra - sostiene Elisabetta Pozzetti - si propone come un viaggio ricco di stimoli e suggestioni nell’agricoltura lombarda, un susseguirsi di provocazioni sinestetiche, grazie alle quali i sensi, e in particolare la vista, l’olfatto, l’udito e il tatto, sono esaltati. Pure il gusto non rimane deluso grazie alla segnalazione dei prodotti Dop e Igp, dei vini Doc e Docg, acquistabili al mercato contadino allestito negli spazi del museo in tre weekend a novembre, dicembre e gennaio.



Al pubblico è dato di muoversi tra installazioni di balle di paglia che divengono comode sedute, tra secchi e fusti d’acciaio per il trasporto del latte e paratie lignee che sprigionano gli umori del sottobosco montano. La narrazione dei contenuti si avvicenda armonicamente con le storie d’eccellenza di 14 giovani imprenditori lombardi. L’utilizzo virtuoso delle acque viene palesato da una fontana, creata ad hoc, da tre bocche recanti ciascuna un’icona riferita all’uso che della risorsa idrica si fa.
La varietà risicola e la straordinaria biodiversità sono ben rappresentate e anche la sezione dedicata alla tecnologia stupisce per l’invenzione di soluzioni che, non sottraendo nulla all’apporto contenutistico dell’esposizione, garantiscono un inedito aspetto ludico. Le foto di Carlo Silva ci restituiscono i volti di questi temerari imprenditori agricoli del nostro tempo, mentre altre foto, quelle dei bambini, rievocano le entusiasmanti esperienze delle fattorie didattiche”.

Nell’allestimento della mostra, verranno proposti infatti anche gli scatti realizzati nel concorso “Vita in Fattoria, che fotografia!” indetto sempre dalla Direzione Generale Agricoltura di Regione Lombardia che ha coinvolto 100 fotografi, amatoriali e professionisti impegnati in oltre 50 Fattorie Didattiche della Lombardia che si sono prestate come location per gli scatti dei fotografi (sul totale regionale di 178 Fattorie Didattiche accreditate). Il tema del concorso era quello di illustrare l’attività didattica in una fattoria approfittando delle visite delle scolaresche oppure di famiglie con bambini.

INAUGURAZIONE DI GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2011
link gallery inaugurazione

GALLERY FOTOGRAFICA
Guarda le foto dell'inaugurazione di giovedì 20 ottobre 2011



Informazioni

Dove
Via San Vittore 21, Milano

Quando
Dal 20 ottobre 2011
al 15 gennaio 2012

Orari La mostra è aperta negli stessi orari del Museo.

Prezzo
L’ingresso alla mostra è incluso nel costo del biglietto del Museo.

Per ulteriori informazioni
visita il sito de La faccia giovane dell'agricoltura
e della Direzione Generale Agricoltura

MERCATO DEGLI AGRICOLTORI

8 gennaio 2012
Via San Vittore 21, Milano

Leggi la news per maggiori informazioni.

GALLERY FOTOGRAFICA



Guarda la gallery fotografica dell'inaugurazione

La campagna di comunicazione



Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio