LE ATTIVITA'

Porta avanti con noi il dialogo tra scienza e società e prendi parte ai programmi della nostra offerta:

  • Format per l’interazione sui temi della scienza
  • Percorsi di formazione
    • Per i ricercatori
    • Per gli insegnanti
  • Workshop di confronto tra policy maker e stakeholder.

CALENDARIO

STORIE DI QUESTO MONDO PER UN DIALOGO TRA SCIENZA E SOCIETA'

Realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo

29 gennaio e 5 febbraio 2018
BATTERI IN BATTERIA

Scopriamo come dall’acqua sporca, grazie a batteri buoni e cariche elettriche, si può generare energia e contemporaneamente pulire l’acqua.
DETTAGLI E INFORMAZIONI SULLA PAGINA DEDICATA >

PER CHI
4 classi della scuola secondaria di II grado.

FORMAT
INCONTRI CON I RICERCATORI NEI LABORATORI INTERATTIVI

24 gennaio 2018
CUORE, COME BATTI?

La ricercatrice Claudia Binda dell’Università degli Studi di Pavia racconta come funziona il cuore, come le sue cellule rispondono agli stimoli e come nasce una nuova cura.
DETTAGLI E INFORMAZIONI SULLA PAGINA DEDICATA >

PER CHI
Insegnanti di scuola secondaria di I e II grado.

FORMAT
LABORATORI APERTI AGLI INSEGNANTI


20-21 gennaio 2018
LA CASA DELLE CELLULE

Come sono fatte le nostre cellule? Possono vivere anche fuori dal nostro corpo?
Con microscopi e colori osserviamo da vicino come siamo fatti e incontriamo tre ricercatori che studiano le cellule per comprendere i meccanismi del nostro corpo. Scopriamo in quanti modi diversi le coltivano, come le nutrono e come se ne prendono cura e partecipiamo alla costruzione di un’installazione creativa al limite tra arte e scienza.

i.lab Biotecnologie
attività con prenotazione
Sabato ore 14.30 e 16.30
Domenica ore 11.00, 14.00 e 16.00

Partecipano: Orazio Fortunato, Paolo Gandellini e Viviana Vallacchi, Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori

PER CHI
Per tutti

FORMAT
INCONTRI CON I RICERCATORI NEI LABORATORI INTERATTIVI

27-28 gennaio 2018
INVENTORI DI MEDICINE

Come nasce un farmaco? Da dove si parte? Osserviamo le cellule da vicino e estraiamo sostanze dal cibo insieme a tre ricercatori inventori di medicine per capire quante sono le strade che si percorrono per arrivare a un nuovo prodotto.

i.lab Biotecnologie
attività senza prenotazione
Sabato dalle 14.30 alle 18.00
Domenica dalle 11 alle 13

i.lab Alimentazione
attività con prenotazione
Domenica ore 14.00 e 16.00.

Partecipano:
Marta Fumagalli, Raffaella Longo e Enrico Sangiovanni, Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari, Università degli Studi di Milano.

PER CHI
Per tutti

FORMAT
INCONTRI CON I RICERCATORI NEI LABORATORI INTERATTIVI



21 dicembre 2017
CAMPIONI DELLA RICERCA E PROFESSIONI STEM

Un incontro dedicato alla ricerca di frontiera e all’innovazione.


Il programma è formato da due momenti:

SPEED DATE CON I CAMPIONI DELLA RICERCA


Studenti e insegnanti avranno una possibilità unica: dialogare in piccoli gruppi con i fuoriclasse della ricerca che conducono progetti di frontiera sostenuti dall’European Research Council (ERC). I ricercatori provengono dalle più prestigiose istituzioni di ricerca italiane e discuteranno delle proprie ricerche e dei percorsi di carriera attraverso uno speed date. I principali temi saranno la biomedicina, i materiali, la matematica, la fisica e molti altri.


ORIENTAMENTO: INNOVAZIONE E PROFESSIONI STEM


Quattro relatori interverranno in una tavola rotonda in plenaria per parlare assieme agli studenti di innovazione e professioni STEM del futuro. Gli speaker, che provengono dal mondo delle aziende, delle start-up innovative e della ricerca, costituiranno modelli di ispirazione per l’orientamento professionale.


A CHI SI RIVOLGE
4 classi della scuola secondaria di I grado (ultimo anno) e secondaria di II grado.

DETTAGLI E INFORMAZIONI SULLA PAGINA DEDICATA >

FORMAZIONE E WORKSHOP

RICERCATORI

Quanti modi ci sono per raccontare una ricerca?
“A tu per tu con la ricerca” offre percorsi di formazione per avvicinare i professionisti del mondo della scienza alle dinamiche di incontro con il pubblico di non esperti, e fornisce il supporto per rafforzare le conoscenze teoriche e le competenze pratiche della comunicazione.
L’offerta formativa comprende:

  • workshop con esperti nazionali e internazionali sui molteplici aspetti del public engagement (RRI, percezione sociale dei ricercatori, skill di comunicazione, associazioni di cittadini, casi pratici di public engagement);
  • presentazione della varietà di format per l’incontro con il pubblico del Museo;
  • training con diverse tipologie di pubblico (famiglie, adulti, scuole);
  • evaluation e restituzione analitica dello sviluppo del percorso.

I risultati generati dalla formazione contribuiscono ad ampliare e approfondire le competenze professionali dei ricercatori:

  • puntano a migliorare le skill di comunicazione nelle occasioni di incontro con gli attori della società civile e non solo; i risultati stimolano un miglioramento delle capacità comunicative in generale, a beneficio del dialogo specialistico con i colleghi professionisti.
  • Il training alla comunicazione stimola una consapevolezza più profonda del ruolo dello scienziato nella società.
  • La somma delle competenze e delle informazioni acquisite fornisce strumenti utili per la stesura dei piani di comunicazione, e per rispondere con efficacia ai compiti di dissemination e public engagement.

INSEGNANTI

Il Museo si propone come risorsa educativa, mettendo a disposizione degli insegnanti corsi di formazione per approfondire temi scientifici di attualità e modalità innovative per affrontarli in classe.

L’offerta formativa comprende:

  • Corsi di formazione e sviluppo professionale per insegnanti su temi e metodologie educative sperimentali relative alla scienza e alla tecnologia. Il Museo predispone un programma annuale di proposte per i docenti di ogni ordine e grado. Questi stessi corsi possono essere realizzati anche in momenti concordati per istituti scolastici o reti di scuole che ne fanno richiesta. Infine progetta ed eroga percorsi di formazione a partire da esigenze specifiche delle scuole.
  • Kit e materiali utili per la pratica sperimentale in classe.
  • Attività educative e formative offerte alle scuole attraverso collaborazioni tra il Museo e fondazioni o aziende.

WORKSHOP DI CONFRONTO PER POLICY MAKER E STAKEHOLDER

Il mondo della scienza e la sua relazione con la società stanno cambiando.
Il momento del confronto tra le parti in causa è l’oggi.
Per interpretare e partecipare al mutamento.

Come si possono ripensare le complesse interazioni tra tutti gli attori in gioco?
Come si può intervenire attivamente sull’evoluzione di questo processo?

Il Museo si affaccia su molti mondi e dialoga costantemente con realtà diverse. Si fa portavoce e promotore della riflessione culturale che riguarda il rapporto tra la scienza e la società.
Assieme a chi questo cambiamento può metterlo in atto ogni giorno.

“A tu per tu con la ricerca” comprende l’organizzazione di contesti per riunire policy maker e stakeholder, e portare avanti il lavoro di riflessione e comprensione di questi temi.

STORICO

“A TU PER TU CON LA RICERCA” nasce da progetti come:

Fatti un’opinione 2006-2009

Un programma che ti coinvolge in attività sperimentali e in un dibattito con esperti su temi scientifici di attualità e di interesse per la vita di ciascun individuo.
Per saperne di più >

Scuola scienza e società 2008-2010

Una collaborazione con gli istituti superiori per stimolare l'interesse verso la scienza come parte della nostra vita e come un sapere personale. Per l'anno scolastico 2008-2009 il progetto si è incentrato sui temi dell'alimentazione e dell'energia. Per l'anno 2009-2010 ha previsto la sperimentazione di attività educative sui temi di energia/clima, alimentazione e biotecnologie.
Per saperne di più >

Nano to touch 2009-2011

Un vero laboratorio di ricerca sulle nanotecnologie aperto a tutti, dentro al Museo. Qui i ricercatori del CIMAINA dell'Università degli Studi di Milano hanno studiato le proprietà dei materiali nanostrutturati. In un'area per capire se e come le nanotecnologie cambieranno la nostra vita e per interrogarsi insieme al pubblico sui loro rischi e benefici.
Per saperne di più >

Voices 2013

Un progetto di consultazione che raccoglie le opinioni di 1000 persone provenienti da tutti i 27 paesi dell'Unione Europea, mirato a plasmare il futuro della ricerca europea. Sperimenta una metodologia specializzata e flessibile. Coinvolge 100 gruppi di consultazione che durano tre ore, rivolgendosi a diversi cittadini per raccogliere le loro opinioni e idee sulla ricerca e l'innovazione.
Per saperne di più >

Crescere in salute 2014

Un programma di attività per insegnanti e studenti dalla scuola primaria alla secondaria, volto a sperimentare e discutere di salute, benessere e prevenzione. In collaborazione con l’Istituto Clinico Humanitas, i ragazzi sono stati coinvolti in attività sperimentali negli i.lab di Alimentazione, Biotecnologie, Chimica e Genetica, e hanno esplorato con giochi interattivi e assieme agli esperti della scienza temi come l’alimentazione, gli stili di vita, il sistema immunitario, i vaccini e le malattie genetiche.
Per saperne di più >

Medea 2016

Un network di istituzioni per formare ricercatori in uno dei maggiori ambiti della fotonica, la scienza degli attosecondi. Il network è composto da università leader, centri di ricerca e aziende chiave nello sviluppo e nella commercializzazione di fonti laser ultrafast e detection system.
Il Museo ha realizzato un corso di formazione rivolto ai ricercatori per sviluppare competenze in ambito di comunicazione.
Per saperne di più >

World Biotech Tour 2016

Un progetto pluriennale promosso da Biogen Foundation e ASTC (Association of Science Technology Centers), che per il 2016 hanno selezionato il Museo come tappa italiana. Nell’ambito del progetto il Museo ha realizzato un festival di tre giorni sulle biotecnologie aperto a famiglie e adulti (dal 30 settembre al 2 ottobre 2016), con il coinvolgimento di ricercatori, scuole e studenti che hanno lavorato assieme al Museo già nei mesi precedenti l’evento.
Per saperne di più >

RRI Tools - Training e advocacy per gli stakeholder italiani 2016

Workshop condotto nel contesto del progetto europeo RRI Tools.
Rappresentanti del mondo della ricerca, dell’educazione, della società civile, dell'industria e dei policy makers si sono confrontati sul tema della Ricerca e Innovazione Responsabile (RRI). Lo scopo dell’incontro è molteplice: stimolare la riflessione sul concetto di RRI, stabilire una relazione tra gli stakeholder ed elaborare strategie per portare l’RRI nella pratica.
Per saperne di più >


All’interno della cornice di “A TU PER TU CON LA RICERCA” sono stati sviluppati:

Scienza ed etica: la sperimentazione animale con Fondazione Umberto Veronesi 2016

Il Museo in collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi invita 6 classi della scuola secondaria di II grado con i loro insegnanti a partecipare ad un laboratorio per discutere di scienza e etica. Il tema dell'attività è la sperimentazione animale.
Per saperne di più >

La sicurezza alimentare e le risorse ambientali con il CNR 2016

Studenti e insegnanti potranno dialogare con i ricercatori sulle sfide future della ricerca e dell'innovazione in ambito agroalimentare in particolare la sicurezza alimentare e le risorse ambientali.
I ricercatori insieme allo staff del Museo racconteranno agli studenti la loro esperienza di studio e lavoro e li accompagneranno in attività sperimentali nei laboratori di biotecnologie, genetica, alimentazione, materiali o chimica.
Per saperne di più >

Storie di questo mondo per un dialogo tra scienza e società 2016-2017

Un progetto con l’obiettivo di raccontare in modo innovativo le ricerche finanziate dalla Fondazione Cariplo negli ultimi 16 anni da un lato, e dall’altro di supportare i ricercatori nella comunicazione del loro lavoro e nella relazione con la società.
Nel contesto del progetto, il Museo ha formato i ricercatori alla comunicazione con i diversi pubblici (adulti, famiglie, scuole), ha stimolato la loro consapevolezza dell’importanza del confronto con tutti i cittadini e ha creato contesti di dialogo e di interazione.
Per saperne di più >

ABBIAMO LAVORATO CON…

ITALIANI

Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)
Arcigay – Associazione LGBTI italiana
ArtesMechanicae
Asics
Associazione Caffè-Scienza Milano
Associazione Culturale Effetto Larsen
Associazione Italiana Dietetica e Nutrizione Clinica (ADI)
Associazione Italiana per la ricerca sul cancro (AIRC)
Associazione Italiana Studenti di Fisica (AISF)
Associazione Medici Diabetologi (AMD)
Associazione Microbiologi Clinici Italiani (AMCLI)
Associazione Rover Joe
Autorità di Bacino del Fiume Po
Azienda Socio Sanitaria Territoriale – Ovest Milanese
BigName SRL
Blog Psicologia dei videogiochi
Brembo S.p.A.
Cicli Pinarello S.p.A.
Cisco Systems
Comune di Milano
Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
Corriere della Sera
Costruzioni Apparecchiature Elettroniche Nucleari (CAEN)
D’Alesio&Santoro
Design Group Italia I. D. Srl
Directa Plus Spa
Edizioni Zero Srl
Elettra Sincrotrone Trieste
Ente Ospedaliero Ospedali Galliera
FABtotum
FermoImmagine – Museo del Manifesto Cinematografico
Fondazione Cariplo
Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS
Fondazione Giannino Bassetti
Fondazione Humanitas
Fondazione IDIS-Città della Scienza
Fondazione Italia Patria della Bellezza
Fondazione Italiana di Ricerca per la sclerosi laterale amiotrofica (SLA) (AriSLA)
Fondazione Serena Onlus
Fondazione Torino Smart City
Fondazione Umberto Veronesi
Formicablu
Galatea Bio Tech Srl
Galileo Servizi Editoriali Srl
Giochi Elettronici Competitivi (GEC)
Google
Gruppo per l’Armonizzazione delle Reti della Ricerca (GARR)
Il Giornale dell’Architettura
Istituto Auxologico Italiano
Istituto Clinico Humanitas
Istituto Italiano di Tecnologia (IIT)

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS)
Italdata S.p.A.
L’Espa.net
Laboratori nazionali del Gran Sasso (LNGS)
Libera università di lingue e comunicazione IULM
Linkiesta.it
Magister Energy Engineering S.p.A.
Magneti Marelli
Max Born Institute
Meet the Media Guru
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per la Lombardia
Museo Tecnico Navale della Marina Militare di La Spezia
NEXT Future Transportation Inc.
Novo Nordisk
Ospedale Città di Sesto San Giovanni
Ospedale San Raffaele
Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta
Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano (PAC)
Parco Tecnologico Padano (PTP)
Philips
Politecnico Milano
Radiotelevisione Italiana S.p.A. (RAI)
Regione Lombardia
Ricerca sul Sistema Energetico (RSE)
Righetto s.r.l.
ScienzainRete
Sky Italia
Società Italiana Farmacologia (SIF)
Società Meteorologica Italiana (SMI)
Sole 24 ORE
STMicroelectronics
Technogym Milano
Thales Alenia Space Italia
Toffoletto De Luca Tamajo e Soci - Studio Legale
Università degli Studi di Bari Aldo Moro
Università degli Studi di Messina
Università degli Studi di Pavia
Università degli Studi Padova
Università IUAV di Venezia
Vodafone
Wikimedia Italia
Wired
Wireless
Yakult
Yamaha Racing

INTERNAZIONALI

Aarhus University (Danimarca)
Amplitude Technologies (Francia)
ASTC - Association of Science and Technology centers (Stati Uniti)
BBC Radio (Regno Unito)
Center for the promotion of science (Serbia)
CERN (Svizzera)
Chalmers University of Technology (Svezia)
Ciencia Viva (Portogallo)
Commissariat à l’énergie atomique et aux énergies alternatives (Francia)
Deutsches Elektronen-Synchrotron (Germania)
Ebn - Innovation network (Belgio)
Ecsite - The European Network of Science Centres and Museums (Belgio)
Ellinogermaniki Agogi S.A. (Grecia)
EPFL - École polytechnique fédérale de Lausanne (Svizzera)
Erasmus University Rotterdam (Paesi Bassi)
ESO - European Southern Observatory (Germania)
European foundation centre (Belgio)
European Schoolnet (Belgio)
Euroscience (Francia)
Experimentarium (Danimarca)
Eyest - Excite Youth for Engineering, Science and Technology (Belgio)
Foundaciò Irsi Caixa (Spagna)
Foundation for Polish Science (Polonia)
Foundation for Research and Technology-Hellas (Polonia)
Foundation on Economic Trends (Stati Uniti)
IAI - Institute for Academic Initiatives (Giappone)
King Baudouin Foundation (Stati Uniti)
King’s College London (Regno Unito)
La Caixa Foundation (Spagna)
Ludwig Maximilians Universitaet München (Germania)
Max Planck Insitute for nuclear physics (Germania)
Max Planck Institute for Quantum Optics (Germania)

MIT Media Lab (Stati Uniti)
Mobilis (Ungheria)
Municipality of Rotterdam (Paesi Bassi)
Museon (Paesi Bassi)
Ruse Chamber of Commerce and Industry (Bulgaria)
Science Animation (Francia)
Science Centre AHHAA (Estonia)
Science Gallery (Irlanda)
Tartu Ulikool (Estonia)
Techmania Science Center (Repubblica Ceca)
Techniques et Industrielles (Francia)
Technische Univeritaet Muenchen (Germania)
Tekniska Hoegskola AB (Svezia)
TRUMPF scientific lasers, Germania
UCL University College London (Regno Unito)
UCLA (Stati Uniti)
Universeum AB (Svezia)
Universidad Autonoma de Madrid (Spagna)
Università de la Serena (Cile)
Universiteit Antwerpen (Belgio)
University of Cambridge (Regno Unito)
University of Freiburg (Germania)
University of Houston (Stati Uniti)
University of Lincoln (Regno Unito)
University of Lund (Svezia)
University of Southern California (Stati Uniti)
Venteon (Regno Unito)
Vetenskap & Allmanhet (Svezia)
Vrije Universiteit (Paesi Bassi)
Wissenschaftsladen Bonn (Germania)
Zentrum fur soziale innovation (Austria)