intestazione

esplora
progetta
allestisci
mostre
Cimeli!
una ricerca virtuale al museo

per iniziare

BENVENUTI IN CIMELI!

INFORMAZIONI SUL PROGETTO

GUIDA PER L’INSEGNANTE

NON SEI UNA CLASSE?


novità

03/07/2006
È online l'ipertesto La produzione artificiale del suono realizzato dalla Classe 4 B del Liceo Scientifico Statale di Como. Nella sezione Mostre.



 
informazioni sul progetto HOME PAGE

allegoria della posa dei cavi del telegrafo tra Europa e America“Cimeli! Una ricerca virtuale al Museo” è stato realizzato dalla Fondazione Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano, commissionato e finanziato (con titolo “Un percorso virtuale nella storia della tecnologia”) dal Servizio per l’Automazione Informatica e l’Innovazione Tecnologica del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) come progetto pilota realizzato all’interno del Progetto Speciale per l’educazione scientifica e tecnologica (SeT).

FINALITÀ DEL PROGETTO “CIMELI! – UNA RICERCA VIRTUALE AL MUSEO”

Si tratta di un sito web frutto di un percorso di riflessione e studio del Museo che incrocia didattica, conservatorato e le nuove tecnologie della comunicazione.schema di un ricevitore morse

Il fine è quello di presentare alcuni oggetti del Museo di particolare valore e che di creare un’esperienza ludica e didattica, per far giocare alla ricerca storica. Gli utenti del sito si possono immedesimare nel ruolo di ricercatori e curatori museali e così ripercorrere le diverse tappe della ricerca, dall’osservazione dell’oggetto allo studio dei documenti originali. Alla fine del lavoro di ricerca e progettazione gli utenti del sito vengono accompagnati nella creazione di una loro vera e propria mostra online (usando gli oggetti e i documenti del museo) che viene pubblicata, visibile a tutti.

Un modo leggero ma rigoroso nelle fonti, fortemente multimediale, creato per stimolare a riflettere su come ci si può avvicinare a oggetti di valore storico nel panorama scientifico e tecnologico. Un lavoro di ricerca che porti a tracciare dei percorsi nella storia della tecnologia e in un qualche modo riveli qualcosa del “dietro le quinte” del lavoro all’interno di un Museo.


DESTINATARI DEL PROGETTO “CIMELI! – UNA RICERCA VIRTUALE AL MUSEO”
Il progetto “Cimeli! – una ricerca virtuale al Museo” ha come destinatari le classi di scuole medie inferiori e del primo biennio delle scuole medie superiori ma è aperto e utilizzabile da chiunque abbia voglia di cimentarsi in un lavoro didattico di ricerca, studio e gioco.


IL PROGETTO SPECIALE PER L’EDUCAZIONE SCIENTIFICA E TECNOLOGICA (SET)
La cultura scientifica e tecnologica nel nostro paese, nonostante le punte di eccellenza, è complessivamente carente. ingranaggio Se ne hanno continui riscontri, ad esempio, nelle indagini sul rendimento scolastico e nelle difficoltà che gli studenti trovano negli studi universitari nel settore scientifico e tecnologico. Ma risulta anche evidente ogni volta che nasce una questione di rilevanza sociale la cui comprensione richiederebbe conoscenze scientifiche e che, invece, trova la maggior parte dei cittadini totalmente sprovveduti.

Questa mancanza ha origini lontane e profonde. La scuola ne è forse più vittima che causa, ma certo la formazione scientifico-tecnologica scolastica presenta diversi problemi. Tuttavia, occorre constatare che vi sono opportunità e risorse fin ora scarsamente utilizzate, come un'importante attività di ricerca nella didattica delle scienze, una crescente diffusione delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione nella scuola, l'esistenza di istituzioni, enti, associazioni, agenzie e anche imprese industriali, portatrici naturali di applicazione scientifiche.

Il Progetto speciale per l'Educazione Scientifica e Tecnologica (SeT) nasce per dare delle risposte a questi problemi e a queste carenze.

Istituito con la Circolare Ministeriale 270/99, il Progetto SeT nasce con l’obiettivo di migliorare:

- la cultura scientifico-tecnologica degli studenti;
- la qualità dell'insegnamento scientifico-tecnologico;
- l'organizzazione dell'insegnamento scientifico-tecnologico;
- la professionalità degli insegnanti;

mediante l'integrazione dell'insegnamento scientifico con quello tecnologico per superare la separazione netta e artificiosa fra queste discipline, prevalente nella scuola superiore.