Gli archivi


ARCHIVIO STORICO

L’archivio storico (350 mtl circa) comprende numerosi fondi provenienti da importanti istituzioni cittadine e nazionali (Comune di Milano, CNR, Ugo Mursia Editore, ecc.), che consentono di indagare la storia dei rapporti intercorsi fra istituzioni culturali italiane ed estere e personalità della cultura, della scienza e della ricerca lungo tutto l’arco del Novecento.
Fra i fondi si distingue il Documentario dei primati scientifici: costituito da oltre 2850 cartelle tematiche suddivise per argomenti e autori, conserva la documentazione preparatoria alla partecipazione dell’Italia all’Esposizione Universale di Chicago A Century of Progress del 1933. L’archivio è in continua implementazione.

ARCHIVIO DEL MUSEO E FONDI AGGREGATI

ARCHIVIO DEL MUSEO

L’archivio del Museo documenta la storia istituzionale, l'allestimento e l’ampliamento delle sezioni espositive, l’attività relativa a convegni e manifestazioni, alla gestione amministrativa, alle iniziative educative rivolte a studenti e insegnanti, alla cinematografia didattica.

MUSEI

Raccolta documentaria relativa a musei e a istituti di conservazione italiani ed esteri, europei ed extra-europei, creata da Guido Ucelli in vista della fondazione del Museo. Comprende integrazioni successive fino agli anni '70.

NAVI DI NEMI

Storia del recupero di due navi romane dal lago di Nemi, compiuto da Guido Ucelli negli anni Trenta del Novecento. Comprende la corrispondenza con il Governo, i Ministeri e le Istituzioni e importanti personalità del mondo politico e culturale dell'epoca.

MUSEO INDUSTRIALE

Il fondo consente di ricostruire il dibattito storico e culturale che in un trentennio ha portato alla fondazione in Italia di un Museo dedicato alla Scienza e alla Tecnica. Una serie riguarda le Esposizioni di Chicago (1933) e di Roma (1942).

RACCOLTA DOCUMENTARIA DEI PRIMATI SCIENTIFICI ITALIANI - CNR

Creata dal CNR in occasione della partecipazione italiana all’esposizione universale di Chicago del 1933, viene donata al Museo nel 1950 che la integra fino alla fine degli anni ’70. Comprende 2892 cartelle suddivise in Autori e Soggetti.

ISTITUTO ITALIANO PER LA STORIA DELLA TECNICA

22 faldoni raccontano la storia di questo Istituto che aveva sede presso il Museo. Le carte danno notizie sull'istituzione, sul Consiglio direttivo, sui soci e sulle pubblicazioni, tra cui Le Machine, rivista di storia della tecnica.

ICOM

Nel 10° anniversario dell'UNESCO (6-14 ottobre 1956) ICOM organizza la Campagna Internazionale dei Musei; presidente del Comitato coordinatore delle manifestazioni è Guido Ucelli, di cui si conservano le relazioni.

ENTE PALAZZO CIVILTA' DEL LAVORO

Il “Colosseo quadrato” e le riunioni dei Cavalieri del Lavoro: pubblicazioni, atti, quaderni e rendiconti.




ALTRI FONDI ARCHIVISTICI





ARCHIVIO AUDIOVISIVO

L’archivio audiovisivo comprende un migliaio di supporti in vari formati, che datano dagli inizi del Novecento a oggi: pellicole, nastri magnetici analogici e digitali, DVD, unità di memoria digitali che contengono documentari, film, interviste e registrazioni di eventi. Molti filmati sono stati realizzati dal museo stesso. I temi principali oggetto delle narrazioni sono scienza, tecnologia, industria, arte, musei. L’archivio è in fase di riordino.

STORIA ORALE PRODUZIONE VIDEO





ARCHIVIO FOTOGRAFICO

L’Archivio Fotografico si è costituito contestualmente alla nascita e allo sviluppo del Museo, accogliendo poi, nel corso degli anni, nuclei di documentazione fotografica prodotti direttamente dall’Istituzione o pervenuti da fonti diverse. Il suo patrimonio comprende circa 50.000 oggetti fotografici semplici (fototipi, lastre, fotocolor, positivi, pellicole, diapositive) e complessi (70 album). Questa cifra deve intendersi come parziale ed è in continuo aggiornamento. L’Archivio racconta la crescita industriale del nostro paese e i cambiamenti che ne hanno trasformato il territorio e la società.
L’archivio è in fase di riordino.

ARCHIVIO FOTOGRAFICO STORICO

FONDO MUSEO DELLA SCIENZA E DELLA TECNICA

Comprende 7.500 positivi corredati dalle relative lastre in vetro. Copre un arco cronologico compreso fra la metà degli anni Quaranta e gli anni Settanta del Novecento. Testimonia la ricostruzione del monastero di S.Vittore a sede del nuovo museo e documenta le attività culturali, gli allestimenti, gli eventi e i protagonisti della vita del Museo. Le foto sono state realizzate in prevalenza dallo studio Sella e dallo studio Coppini di Milano, su commissione del fondatore e presidente del Museo Guido Ucelli.

FONDO EVENTI E MANIFESTAZIONI

Oltre 4.000 immagini comprese fra il 1953 e il 2001, documentano gli eventi e le manifestazioni tenutesi all’interno del Museo: inaugurazione di sezioni, visite di personalità, allestimento di mostre, convegni, corsi, congressi. Le foto sono ordinate cronologicamente, per anno e data, quando presente l’informazione.

FONDO BENI MUSEALI

Circa 13.000 diapositive a colori e fotocolor, realizzati negli anni 1970-1999 circa, in prevalenza dal fotografo Giancarlo Costa. Testimoniano lo stato dei singoli reperti, degli allestimenti espositivi e degli ambienti museali nei diversi periodi.



ALTRI FONDI

FONDO CIVICO MUSEO NAVALE DIDATTICO

Si tratta dell’archivio del Civico Museo Navale Didattico, originariamente conservato presso il Castello Sforzesco, conferito al Museo insieme alle collezioni. Comprende oltre 5.000 fototipi. La maggior parte delle immagini si colloca fra gli anni Ottanta dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento. Sono presenti immagini degli allestimenti presso le sedi precedenti: il Castello Sforzesco e Villa Reale a Milano. Il nucleo più significativo rappresenta marineria da guerra e ritratti dal vero.

FONDO NAVI DI NEMI

Comprende 245 positivi e 168 lastre in vetro. Le immagini testimoniano il recupero di due grandi navi imperiali romane dal lago di Nemi, impresa compiuta dal 1928 al 1932 dal fondatore del Museo, ing. Guido Ucelli.

FONDO GANZINI

Circa 100 fra lastre e positivi. I materiali, provenienti dal celebre studio milanese, sono pervenuti al Museo insieme con le apparecchiature fotografiche, acquistate dalla famiglia nel 1961. Sono presenti immagini incorniciate in passpartout originali, un album e un piccolo nucleo di carte provenienti dallo studio.

FONDO TRAFORO DEL SEMPIONE

198 lastre in vetro e relative stampe. Comprende due nuclei distinti: lo scavo del Traforo (cantiere di lavoro, corografie e carte geografiche, schemi e diagrammi di avanzamento dei lavori, treni, locomotori e materiale rotabile, cerimonie di inaugurazione) e la Mostra celebrativa del Cinquantenario del traforo del Sempione, allestita presso il Museo nel 1956. Presente anche una serie di cartoline a colori realizzate per l’occasione e 5 immagini dell’Esposizione Internazionale di Milano del 1906.

FONDO PIERO GHIGLIONE

Il fondo, donato al Museo dalla vedova Ghiglione nel 1962, comprende migliaia di fotografie, pellicole, lastre e diapositive. Il fondo si è costituito nel corso della lunga e intensa attività dell’alpinista e giornalista Piero Ghiglione (5/04/1883 – 10/10/1960), nel corso dei suoi numerosi viaggi intorno al mondo. Riveste un interesse straordinario, non solo come testimonianza dell’attività professionale del Ghiglione ma delle consuetudini, degli usi e dei costumi delle più diverse popolazioni del globo, in un arco temporale che si estende dagli anni Venti agli anni Sessanta del Novecento.

FONDO MOSTRA DELLE REGIONI, TORINO 1961

Oltre 400 positivi di grande formato provenienti dall’esposizione tenutasi a Torino nel 1961, in occasione del primo centenario dell’Unità d’Italia. L’esposizione, curata dal Comitato nazionale «Italia ’61», presieduto da Giuseppe Pella, si articolava in tre eventi principali: la Mostra storica a cura di Augusto Cavallari Murat; l’Esposizione internazionale del lavoro, patrocinata dal Bureau International des Expositions di Parigi; la Mostra delle Regioni (curata da Mario Soldati), conservata oggi al Museo.

FONDO UMBERTO NOBILE

88 Negativi e 47 positivi, riconducibili a situazioni e persone collegate all’impresa del dirigibile Italia al Polo Nord. Molte fotografie riportano scritte e didascalie sul retro.

FONDO CARLA E GUIDO UCELLI

Fondo fotografico di grande valore storico e artistico, comprendente migliaia di positivi di fine ‘800 e inizi ‘900, e di lastre in vetro alla gelatina ai sali d’argento, anche stereoscopiche. Il fondo è stato donato dalla famiglia al Museo nel luglio 2014, insieme all’archivio personale del fondatore Guido Ucelli. Testimonia le vicende delle famiglie Tosi e Ucelli: momenti di vita familiare, viaggi e vacanze in Italia, Europa e vicino Oriente, amici e conoscenti, compreso lo scultore Arrigo Minerbi. Gran parte delle immagini sono state scattate personalmente da Guido Ucelli, dotato di ottima tecnica fotografica e grande senso estetico.

FONDO ALBUM

Comprende 65 album fotografici, di dimensioni, soggetto, provenienza e datazione diversa. I nuclei più importanti riguardano: l’Esposizione dell’Aeronautica Italiana (11 album) tenutasi a Milano nel 1934 presso Palazzo dell’Arte; la Prima Guerra Mondiale (14 album); fotografie industriali (4 album); missioni spaziali (24 album). Presenti altri soggetti: lavorazione della seta, stazioni ferroviarie, centrali elettriche, carrozze, repertori di architetture.






ARCHIVIO DISEGNI

Presso l'archivio disegni sono conservati i disegni tecnici quotati che hanno consentito l’interpretazione e la costruzione dei modelli tratti dai codici leonardeschi. Comprende inoltre disegni dell’architetto Piero Portaluppi, dell’orafo Alfredo Ravasco e altri significativi esempi, provenienti da importanti archivi industriali.
L’archivio è in fase di riordino.



INFORMAZIONI

Archivio storico - Archivio fotografico - Archivio disegni
Paola Redemagni
archivio@museoscienza.it
T 02 48 555 352/342/436



Archivio audiovisivi
Simona Casonato
casonato@museoscienza.it
T 02 48 555 378


CONSULTAZIONE

L’Archivio Storico è consultabile su appuntamento.


NOTE

L’Archivio audiovisivo, l’archivio fotografico e l’archivio disegni sono in fase di riordino e sono consultabili in parte, previo appuntamento.


CREDITI

Il riordino dell’archivio storico è stato realizzato grazie al contributo di Regione Lombardia.

Si ringrazia il Gruppo Volontari per la collaborazione nelle diverse fasi di riordino degli archivi.


LE VOCI DELLA SCIENZA

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio