Soggetto Produttore - Raccolta documentaria dei primati scientifici italiani – CNR

Consiglio Nazionale delle Ricerche

Consiglio Nazionale delle Ricerche

Sede

Roma


Tipologia

Ente


Cenni storico-istituzionali

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) è un Ente pubblico di ricerca con competenza scientifica generale, vigilato dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. E' dotato di personalità giuridica di diritto pubblico e di autonomia scientifica, finanziaria, organizzativa, patrimoniale e contabile. Il CNR, in un quadro di cooperazione e integrazione europea, ha il compito di svolgere, promuovere, valutare e valorizzare ricerche nei principali settori della conoscenza e di applicarne i risultati per lo sviluppo scientifico, culturale, tecnologico, economico e sociale del paese.
La rete scientifica del CNR è composta da oltre cento Istituti, articolati in sette Dipartimenti, con circa ottomila dipendenti.

Dopo lo scoppio della prima guerra mondiale, in molti paesi europei, gli scienziati cercano di dar vita ad organismi in grado di aggregare tutte le attività relative alle invenzioni e alla ricerca. Questo fenomeno riguarda in minima parte l'Italia: solo nel 1916 viene costituito il Comitato nazionale scientifico tecnico per lo sviluppo e l'incremento dell'industria italiana. Comincia così a farsi avanti una maggiore sensibilità verso il tema della scienza, confermata dalla costituzione nel 1918 del Consiglio Internazionale delle Ricerche al quale l'Italia prende parte insieme a Francia, Inghilterra, Belgio e Stati Uniti.
Un provvedimento del 1919 istituisce una commissione con l'incarico di preparare un progetto di costituzione del Consiglio Nazionale delle Ricerche che nasce ufficialmente con decreto del 18 novembre 1923.
Trasformato poi nel 1945 in organo dello Stato, ha svolto prevalentemente attività di formazione, promozione e coordinamento della ricerca in tutti settori scientifici e tecnologici. Nel 1999 il CNR è diventato Ente nazionale di ricerca con competenza scientifica generale svolgendo attività di prioritario interesse per l'avanzamento della scienza e per il progresso del paese.
Nel 2009 ha avviato un processo di ristrutturazione organizzativa imperniato sulla razionalizzazione delle risorse e su una maggiore integrazione interdisciplinare.
La missione del CNR è riassunta nell'obbiettivo di creare valore attraverso le conoscenze generate dalla ricerca, nella convinzione che l'attività di ricerca e sviluppo sia determinante per generare maggior occupazione, benessere e coesione sociale.


Bibliografia

Per una storia del Consiglio Nazionale delle Ricerche, a cura di Raffaella Simili e Giovanni Paoloni, Roma-Bari, 2001








Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio