Il battesimo

< torna
Tipologia dipinto
Autore Gaudenzi, Pietro (1880 - 1955)
Cronologia 1934
Numero inventario 1822
Collocazione deposito
Materiali e tecnica tela/ pittura a olio
Misure dipinto:
altezza: 252  cm
larghezza: 178 cm
con cornice:
altezza: 255  cm
larghezza: 180 cm
Acquisizione Guido Rossi, 1957
Scheda a cura di Omar Cucciniello, Claudio Giorgione
Referente scientifico Giovanna Ginex

Descrizione

Dipinto a olio di grandi dimensioni di Pietro Gaudenzi, raffigurante San Giovanni che battezza una giovane donna sulla destra; in primo piano un'altra donna, seduta di schiena; sulla sinistra un corteo di quattro donne vestite di bianco; sullo sfondo una veduta di paese.

Iscrizioni

  • a pennello, recto, in basso a destra: "Pietro Gaudenzi"

Provenienza

  • Collezione Guido Rossi    - 1957

Esposizioni

  • II Mostra Internazionale d'Arte Sacra. Roma, Palazzo delle Esposizioni, 1934, n. 3.
  • Mostra personale di Pietro Gaudenzi. Milano, Galleria Dedalo, gennaio 1936, n. 1.

Notizie Storico Critiche

Il dipinto fa parte delle tredici opere di Pietro Gaudenzi giunte al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica nel 1957 con il lascito di Guido Rossi, che possedeva un cospicuo nucleo di dipinti del pittore, non tutti pervenuti al museo. L'industriale ebbe un ruolo privilegiato con Gaudenzi: secondo il racconto di Ettore Cozzani, infatti, fu lui a invitarlo a trasferirsi a Milano, divenendone per anni mecenate e committente (Cozzani 1923, p. 34).
Datato finora al 1930 circa (Caramel 1986, n. 44 snp), il dipinto si potrebbe spostare in avanti di qualche anno, in prossimitÓ del 1934. Va infatti messo in relazione con il grande Battesimo della Galleria d'Arte Moderna Giannoni di Novara (inv. 337), datato appunto al 1934, anno in cui fu esposto alla Seconda Mostra d'Arte Sacra di Roma (cfr La Galleria d'Arte Moderna 1993, p. 156). Il catalogo riporta anche un secondo dipinto intitolato Battesimo, non illustrato, (II Mostra Internazionale 1934, p. 163 n. 3) che si potrebbe individuare in questo, che con l'opera di Novara condivide diversi elementi tanto da far pensare a una serie: l'identica altezza della tela, l'impostazione monumentale, la scansione volumetrica, la posizione delle figure nello spazio, la tavolozza chiara e luminosa, la figura del santo, lo scorcio paesaggistico al centro, quasi uguale in entrambe le opere e in cui si pu˛ forse riconoscere Anticoli.

Riferimenti Bibliografici

    bibliografia specifica
  • "II Mostra Internazionale d'Arte Sacra, catalogo della mostra", Roma, 1934, p. 163 n. 3 
  • Biancale M., "Pietro Gaudenzi : Galleria Dedalo, gennaio 1936", Milano, 1936 , tav. III
  • Ottino Della Chiesa A., "Dipinti nel Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica : Milano", Milano, 1962, p. 70 
  • Caramel L., "I dipinti dell'800 nella Collezione Guido Rossi nel Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica di Milano", Busto Arsizio, 1986, n. 44 s. n. p. 
  • De Grada R. / Fiordimela C., "Ottocento Novecento. Le collezioni d'arte del Museo della Scienza e della Tecnica "Leonardo da Vinci" di Milano", Garbagnate Milanese, 2000, p. 100 , p. 110

  • bibliografia di confronto
  • Salvaneschi N., Pietro Gaudenzi, in "Vita d'arte : rivista mensile illustrata d'arte antica e moderna", Milano, 1916, XV, pp. 207-212 
  • Cozzani E., "L'anima e l'arte di Pietro Gaudenzi", Milano, 1923 

Immagini

Il battesimo

Il battesimo

Stampa la scheda



Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio