Cinematismo di macchina per scrivere - Mercedes

Oggetti simili a Cinematismo

Categoria principale Industria Manifattura e Artigianato
CostruttoreMercedes Buromaschinen Werke AG
Periodo sec. XX
Anno1921
Numero inventario11927
CollocazioneDeposito
Altezza23 cm
Lunghezza26 cm
Spessore6 cm
Peso404 g
Materialiacciaio, bachelite, celluloide, gomma, legno
Acquisizione Calizzano, Ada

Descrizione

Cinematismo costituito da quattro elementi principali in acciaio oltre all'albero motore perpendicolare al piano del cinematismo. La leva del tasto collegata tramite un tirante a grilletto al tirante della leva che a sua volta fa da tirante alla leva del martelletto portacaratteri (i caratteri riportati sono: "Y" e "y"). L'albero motore munito di ruota dentata tale da poter essere innestata dai denti presenti all'estemit libera del tirante della leva prima della leva del martelletto, quando detto tirante viene abbassato dal tirante a grilletto collegato alla leva del tasto. Il bottone del tasto in celluloide trasparente su sfondo bianco riportante i caratteri "" e "". Il movimento di ritorno del tasto guidato dalla molla a lamina agente direttamente sulla leva del martelletto ed facilitato dalla molla a torsione agente sul tirante incernierato alla leva prima della leva del martelletto. Il cinematismo fissato ad un pannello in bachelite. Sul retro del pannello visibile il supporto a sfere dell'albero motore.

Funzione

Stampa del carattere tipografico da parte di una macchina per scrivere.

Modalit d'uso

Quando l'operatore preme un determinato tasto, il tirante a grilletto ad esso collegato abbassa il tirante incernierato alla leva prima della leva del martelletto; detto tirante si innesca alla ruota dentata dell'albero motore e da questa viene trascinato di un passo; questo movimento determina una trazione sulla leva prima della leva del matelletto e quindi lo scatto del martelletto portacaratteri verso il nastro inchiostrato.

Notizie storico-critiche

La collezione consiste in 241 cinematismi di macchine per scrivere, fissati su un supporto in bachelite e originariamente sistemati in 11 pannelli di 199 x 104 cm con intelaiatura in alluminio. I pannelli erano identificati con una lettera da A ad L, con K finale. I cinematismi, a loro volta, sono numerati con un cartellino da 1 (pannello A) a 230 (pannello K), per riprendere da 1 a 9 (pannello K, con cartellino differente). Nel 2008, per esigenze conservative, i pannelli sono stati smantellati e i singoli cinematismi sono stati ricollocati in appositi contenitori. La collezione stata raccolta in un trentennio circa da Matteo Calizzano, progettista di macchine per scrivere, che ha lavorato presso la Antares e la Olivetti. La collezione stata donata dalla figlia, Ada Calizzano, nel 1987.

Riferimenti Bibliografici:

  • The Typewriter ''The Typewriter / An illustrated history'' 2000 Mineola
argomento categoria:Scrittura e Stampa lunghezza:1

Immagini

Immagine oggetto


I contenuti di questa pagina sono disponibili secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo (CC BY-SA) 4.0 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano.
Contenuti sviluppati con il contributo di Regione Lombardia e inseriti nel catalogo regionale Lombardia Beni Culturali.

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio