Cinematismo di macchina per scrivere - Noiseless

Oggetti simili a Cinematismo

Categoria principale Industria Manifattura e Artigianato
CostruttoreRemington Rand Corporation
Periodo sec. XX
Anni1927 - 1955
Numero inventario11969
CollocazioneDeposito
Altezza23 cm
Lunghezza34,5 cm
Spessore2,7 cm
Peso479 g
Materialiacciaio, bachelite, celluloide, gomma, legno
Acquisizione Calizzano, Ada

Descrizione

Cinematismo comprendente l'utilizzo di due tasti, fondamentalmente costituito da tre gruppi di leverismi: le due leve dei tasti che si collegano ciascuna tramite un tirante registrabile, ad un'articolato sistema centrale di leve che spinge, tramite un tirante orizzontale posteriore, e solleva o abbassa, tramite un tirante verticale anteriore, un doppio martello portacaratteri. I caratteri riportati dal martello sono: la testa in alto "9" e "5", quella in basso "K" e "k". I bottoni dei tasti sono in celluloide trasparente con sfondo bianco riportanti in nero i caratteri, rispettivamente, "7" e "é" e "H". Il movimento di ritorno dei tasti è guidato da due molle a torsione che agiscono una sulla leva centrale e l'altra, una molla per tasto, sulla leva del tasto. Il cinematismo è fissato ad un pannello in bachelite.

Funzione

Stampa del carattere tipografico da parte di una macchina per scrivere.

Notizie storico-critiche

La collezione consiste in 241 cinematismi di macchine per scrivere, fissati su un supporto in bachelite e originariamente sistemati in 11 pannelli di 199 x 104 cm con intelaiatura in alluminio. I pannelli erano identificati con una lettera da A ad L, con K finale. I cinematismi, a loro volta, sono numerati con un cartellino da 1 (pannello A) a 230 (pannello K), per riprendere da 1 a 9 (pannello K, con cartellino differente). Nel 2008, per esigenze conservative, i pannelli sono stati smantellati e i singoli cinematismi sono stati ricollocati in appositi contenitori. La collezione è stata raccolta in un trentennio circa da Matteo Calizzano, progettista di macchine per scrivere, che ha lavorato presso la Antares e la Olivetti. La collezione è stata donata dalla figlia, Ada Calizzano, nel 1987.

Riferimenti Bibliografici:

  • The Typewriter ''The Typewriter / An illustrated history'' 2000 Mineola
argomento categoria:Scrittura e Stampa lunghezza:1

Immagini

Immagine oggetto


I contenuti di questa pagina sono disponibili secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo (CC BY-SA) 4.0 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano.
Contenuti sviluppati con il contributo di Regione Lombardia e inseriti nel catalogo regionale Lombardia Beni Culturali.

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio