Personal computer portatile - Olivetti M10

Oggetti simili a Personal computer

Categoria principale Informatica
Periodo sec. XX
Anni1983 - 1985
Numero inventario15635
CollocazioneDeposito
Altezza5 cm
Larghezza21 cm
Lunghezza30 cm
Peso1,7 kg
Materialimateriale plastico, metallo
Acquisizione Fabbrica di liquori Fratelli Averna S.p.A.

Descrizione

La forma del pc M10 è quella di un parallelepipede sulla cui superfice superiore è visibile la tastiera una alfanumerica a 94 tasti "QZERTY" (con tastierino numerico selezionabile) e un display LCD sollevabile. Posteriormente è presente un piccolo tasto per il reset pel pc e cinque connettori: presa per jack di alimentazione, presa seriale RS-232C, presa maschio parallela per stampante, presa tape per registratore, presa maschio per lettore di codice a barre (BCR). La parte inferiore del pc presenta i vani coperti delle batterie, per l'accesso al bus di sistema e per l'accesso ai banchi delle espansioni RAM e ROM. Inoltre sono presenti l'interruttore per l'accensione del display e quello per l'abilitazione della RAM (accende una piccola batteria interna). Caratteristiche tecniche: Processore: CPU: OKI 80C85 Velocità CPU: 2,4 MHz (CMOS a 8 bit) ROM: 32 kB RAM: 8 kB Memoria di massa: RAM non volatile, registratore a cassette Display: LCD 8 righe da 40 caratteri Grafica: 240x64 pixel Sistema operativo di serie: KERNAL (che sta per Keyboard Entry Read, Network, And Link) Altro software di serie: CBM BASIC 2.0

Notizie storico-critiche

Nel 1983 la giapponese Kyocera (Kyoto Ceramics) rilasciò un computer trasportabile che si può consideare il primo vero laptop: il KYOTRONIC KC-85. È basato su processore CMOS (Complementary Metal Oxide Semiconductor) 80C85 a 2.4Mhz, compatibile con l'Intel 8085 e con il più vecchio 8080. Ebbe un grande successo grazie ad una valida tastiera, alle dimensioni contenute, al grande display e all'alimentazione con normali pile stilo, molto apprezzato dai giornalisti! Fu così che Tandy, NEC e Olivetti chiesero e ottennero la licenza per avviare una produzione ispirata al KC-85; tra questi, con molteplici differenze non solo estetiche, c'è l'Olivetti M10. La Olivetti produsse due versioni dell'M10: una con 300 baud MoDem integrato (e tastiera americana) e l'altra senza MoDem.

Riferimenti Bibliografici:

  • Williams M. R. ''Dall'abaco al calcolatore elettronico. L'emozionante avventura del computer'' 1999 Padova
argomento categoria:Industria elettronica ed elettrotecnica lunghezza:1

Immagini

Immagine oggetto

Immagine oggetto


I contenuti di questa pagina sono disponibili secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo (CC BY-SA) 4.0 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano.
Contenuti sviluppati con il contributo di Regione Lombardia e inseriti nel catalogo regionale Lombardia Beni Culturali.

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio