Circuito sintonico di Marconi -

Oggetti simili a Circuito sintonico

Categoria principale Industria Manifattura e Artigianato
CostruttoreOfficine Galileo
Periodoprima metà sec. XX
Anni1931 - 1932
Numero inventario2137
CollocazioneDeposito
Altezza24 cm
Larghezza27 cm
Profondità15 cm
Peso1 kg
Materialilegno, ottone, rame, vetro
Acquisizione Consiglio Nazionale delle Ricerche (C.N.R.)

Descrizione

Un telaio verticale in legno reca sul perimetro esterno due avvolgimenti in rame (bobine quadrangolari) coassiali. Il primo avvolgimento è in serie con una bottiglia di Leida (condensatore) e con uno "spark-gap" (spinterogeno), entrambi contenuti all'interno del telaio. Le due sfere in ottone dello spinterogeno venivano collegate ai terminali di un rocchetto di Ruhmkorff, mentre l'altro avvolgimento veniva collegato all'antenna e alla presa di terra.

Funzione

E' la copia del primo circuito d'accordo ("Jigger") per stazioni di trasmissione radiotelegrafiche. Il dispositivo inserito nel circuito di oscillazione ad alta frequenza della stazione trasmittente permetteva di irradiare dall'antenna un segnale accordato su di una sola frequenza. In questo modo un circuito analogo nella stazione ricevente permetteva di sintonizzarsi con una sola stazione. La possibilità di trasmettere e ricevere su di una sola e selezionabile frequenza permetteva alle diverse stazione di non interferire tra loro e garantiva un certo tasso di riservatezza nella comunicazione. Guglielmo Marconi lavorò al problema delle interferenze tra stazioni tra il il 1898 e 1899 e costruì il dispositivo definitivo al Hotel Haven di Poole nel 1899. Il circuito d'accordo venne brevettato nell'aprile del 1900 (UK patent N° 7777).

Riferimenti Bibliografici:

  • Jensen R. P. ''In Marconi's footsteps 1894 to 1920 early radio'' 1994 Kenthurst NSW Australia
  • Marconi G. ''Scritti di Guglielmo Marconi'' 1941 Roma
argomento categoria:Telecomunicazioni via radio lunghezza:1

Immagini

Immagine oggetto


I contenuti di questa pagina sono disponibili secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo (CC BY-SA) 4.0 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano.
Contenuti sviluppati con il contributo di Regione Lombardia e inseriti nel catalogo regionale Lombardia Beni Culturali.

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio