Garzatrice continua -

Oggetti simili a Garzatrice

Categoria principale Industria Manifattura e Artigianato
InventoreStrobino Giovanni
Periodometà sec. XX
Anni1952 - 1953
Numero inventario6626
CollocazioneDeposito
Altezza115 cm
Larghezza255 cm
Profondità255 cm
Peso120 kg
Materialiferro, lana, legno
Acquisizione Comitato Nazionale per le Celebrazioni Leonardesche

Descrizione

Il modello è costituito da una base di lavoro su cui sono collocate cinque coppie di rulli, o subbi, che tendono altrettanti anelli di pezze. Cinque subbi di un'estremità sono collocati su un albero di trasmissione collegato tramite pignone a una ruota dentata a manovella.

Funzione

La garzatrice pettinava i panni di lana per rendere il tessuto morbido e in grado di trattenere meglio il calore

Modalità d'uso

La lana, imbevuta in un bagno alcalino, diventa un tessuto compatto e rigido alla cui superficie aderiscono, aggrovigliati, i filamenti che da essa sporgono. La garzatura consiste proprio nel districare questo aggrovigliamento, sollevando i filamenti e distendendoli così da formare quella fibra caratteristica della lana che in seguito a questa lavorazione aumenta la sua capacità di trattenere il calore. Il vantaggio di questa macchina è quello di poter lavorare più volte le pezze senza fermarsi, perche queste formano un anello continuo.

Notizie storico-critiche

Leonardo cerca di migliorare le macchine garzatrici per non essere vincolato a una lunghezza prestabilita della stoffa di lana da cardare.

Riferimenti Bibliografici:

  • Strobino G. ''Leonardo da Vinci e la meccanica tessile'' 1953 Milano
  • Leonardo da Vinci ''Il Codice Atlantico della Biblioteca Ambrosiana di Milano'' 1979 Firenze
  • Crippa F. ''Leonardo e il mondo tessile'' 2005 Milano
argomento categoria:Industria tessile e fibre lunghezza:1

Immagini

Immagine oggetto

Immagine oggetto


I contenuti di questa pagina sono disponibili secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo (CC BY-SA) 4.0 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano.
Contenuti sviluppati con il contributo di Regione Lombardia e inseriti nel catalogo regionale Lombardia Beni Culturali.

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio