Videocamera a batteria, Video 8 Hi8, portatile - Sony video Hi8 Handycam PRO CCD - VX1E

Oggetti simili a Videocamera

Categoria principale Industria Manifattura e Artigianato
CostruttoreSony
Periodo sec. XX
Anni1987 - 1995
Numero inventario14842
CollocazioneDeposito
Altezza15 cm
Larghezza13 cm
Lunghezza36 cm
Peso-
Materialimateriale plastico, metallo, vetro
AcquisizioneToninelli, Gian Luigi

Descrizione

Videocamera in materiale plastico grigio scuro, portatile, con impugnatura ergonomia antiscivolo e maniglia superiore per il trasporto. In asse con la maniglia si trovano, sul retro e sul fronte rispettivamente, il mirino con oculare e il microfono. In mezzo si hanno i tasti per la regolazione dello zoom e il comando di accensione. La parte del mirino può essere inclinata fino a 90°. Sul lato sinistro si hanno il vano per l'inserimento della cassetta e alcuni comandi. Il vano porta cassetta è costituito da un comparto in metallo nel quale inserire la videocassetta. Sullo sportello del vano cassetta si trova un display digitale con alcuni comandi per la programmazione, la regolazione di data e ora, della velocità dell'otturatore ecc. Intorno al vano altri comandi regolano le modalità di memorizzazione e del contagiri. Si ha inoltre un dispositivo di blocco. Sopra allo sportello si hanno un commutatore per l'accensione e la selezione delle modalità di ripresa e riproduzione e i pulsanti per avvio, avanzamento e riavvolgimento veloce, arresto, pausa, espulsione cassetta e alcuni comandi per l'uso del menu che compare sul display. Sul lato destro si trovano i comandi di avvio della registrazione, standby e arresto e boccole per connettori audio/video e cuffie. Nella parte anteriore si ha l'obiettivo con zoom 12x con paraluce in gomma e tappo in plastica. Sul corpo dell'obiettivo si hanno un anello per la messa a fuoco e uno per la regolazione dello zoom (da 5.5 a 66mm), alcuni comandi per la messa a fuoco (manuale o automatica) e per l'inserimento di filtri. Nella parte posteriore è inserita, su una guida a slitta, la batteria NP-90 Ni Cd. Sotto alla videocamera si ha un foro filettato per l'inserimento di un cavalletto.

Funzione

Registrazione di immagini e filmati in formato televisivo a colori PAL (standard CCIR), su nastro magnetico in cassette Hi8. E' possibile riprodurre le immagini registrate sul display a cristalli liquidi o su uno schermo TV collegando la videocamera a un televisore/videoregistratore.

Notizie storico-critiche

Il "Video8" è uno standard di videoregistrazione per i sistemi televisivi PAL, SECAM e NTSC introdotto dalla Sony sul mercato nel 1985, in realtà denominato "8". Nello stesso anno la Sony ha immesso sul mercato una delle prime telecamere Video8, la "Handycam". Il nome "Handycam" (hand-mano) nasce proprio per enfatizzare le dimensioni ridotte della nuova telecamera. Questo formato ebbe largo successo sia in campo amatoriale che semiprofessionale date le dimensioni contenute sia delle cassette che, di conseguenza, delle telecamere rispetto a quelle in formato VHS o Betamax. Il Video8 è diventato prodotto di punta nel mercato dei "camcoder" amatoriali. Allo standard Video 8 originale, si è poi aggiunta la versione migliorata "Hi8" (High Band Video8), entrambi formati analogici e, successivamente, un formato digitale "Digital8". Il formato Hi8 ha una risoluzione migliore del precedente con 625 linee e senza disturbi di intermodulazione. Pur essendo un formato analogico, permette la registrazione dell'audio stereo digitale PCM (pulse-code modulation) modulato sulla traccia video come sottoportante digitale. Video8 e VHS offrono prestazioni simili in fatto di qualità video, mentre Betamax una qualità di immagine leggermente superiore, mentre in termini di qualità audio è il Video8 ad avere prestazioni molto superiori. Il principale svantaggio del formato Video8 è che i nastri non possono essere riprodotti direttamente su apparecchi VHS. Se il Video8 venne introdotto in un mercato dominato dai formati VHS e Betamax, il "Video Hi8" fu la risposta della Sony al formato "Super VHS" (1987). Questi formati avevano un miglior dettaglio dell'immagine, ovvero una risoluzione di 400 linee rispetto alle 240 dei formati base ed inoltre utilizzavano testine e nastro di migliore qualità. L'ultima versione del formato Hi8 è l'"XR" (Extended Resolution) del 1998, con un incremento del 10% della luminanza. Il Video8 comunque non si è mai imposto sul mercato, soprattutto per la limitata durata dei nastri (massimo 120 minuti a secondo del sistema televisivo) e il costo maggiore rispetto a VHS e Betamax. Era apprezzato nel settore professionale e la Sony produceva attrezzature per montaggio e post-produzione. Questi apparecchi erano contrassegnati con la sigla EVO.

argomento categoria:Cinematografia lunghezza:1

Immagini

Immagine oggetto


I contenuti di questa pagina sono disponibili secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo (CC BY-SA) 4.0 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano.
Contenuti sviluppati con il contributo di Regione Lombardia e inseriti nel catalogo regionale Lombardia Beni Culturali.

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio