Macchina per scrivere a martelletti portacaratteri - Underwood Portable

Oggetti simili a Macchina per scrivere

Categoria principale Industria Manifattura e Artigianato
CostruttoreUnderwood Typewriter Company
Periodo sec. XX
Anno1924
Numero inventario8712
CollocazioneDeposito
Altezza12 cm
Larghezza30 cm
Lunghezza23 cm
Peso8 kg
Materialiacciaio, alluminio, bachelite, ebanite, gomma, legno, tela
AcquisizioneCorvi, Patrizio

Descrizione

La macchina Ŕ fissata ad una base in legno rivestita di tela. Il telaio metallico Ŕ verniciato di nero. La tastiera spagnola QWERTY presenta 28 tasti rotondi con sfondo bianco e bordo in materiale plastico, disposti su tre file; la barra spaziatrice Ŕ in bachelite. Sono presenti due tasti delle maiuscole, ai lati della tastiera. Gli 84 caratteri sono montati sui martelletti riposanti nella cesta delle leve semicircolare, con battuta frontale. Ai due lati della cesta si trovano orizzontalmente le bobine del nastro, collocate in due contenitori circolari connessi al carrello per mezzo di un braccio. Il carrello ospita il rullo portacarta rivestito di gomma e presenta sul lato sinistro la leva per il movimento di ritorno. Sul retro del piccolo vassoio reggicarta sono imperniate due astine a scomparsa. La macchina Ŕ accessoriata con un coperchio in legno rivestito in tela, da applicare sopra la base

ModalitÓ d'uso

L'abbassamento di un tasto aziona il cinematico e il martelletto portacaratteri scatta, colpendo il punto di battitura da posizione frontale. Il tasto delle maiuscole comanda un doppio sollevamento del carrello. L'inchiostrazione avviene mediante nastro inchiostrato inserito in un sollevanastro. Attraverso un sistema di scappamento, il carrello portacarta compie uno spostamento ad ogni battuta di tasto, permettendo la composizione di una riga. La scrittura Ŕ pienamente visibile

Notizie storico-critiche

Nel 1919 la Underwood entr˛ nel mercato delle macchine per scrivere portatili presentando questo modello con la tastiera disposta su tre righe per limitare l'ingombro e il peso. Il modello a tre file di tasti venne prodotto fino al 1929, ma giÓ dal 1926 venne introdotta una versione perfezionata con quattro file di tasti. La datazione di questo esemplare Ŕ stata determinata attraverso il numero di serie.

argomento categoria:Scrittura e Stampa lunghezza:1

Immagini

Immagine oggetto

Immagine oggetto

Immagine oggetto

Immagine oggetto

Immagine oggetto


I contenuti di questa pagina sono disponibili secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo (CC BY-SA) 4.0 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano.
Contenuti sviluppati con il contributo di Regione Lombardia e inseriti nel catalogo regionale Lombardia Beni Culturali.

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio