Lettore DCC - Philips DCC130

Categoria principale Industria Manifattura e Artigianato
CostruttorePhilips
Periodo sec. XX
Anni1992 - 1996
Numero inventario9343
CollocazioneDeposito
Altezza3,5 cm
Larghezza11,5 cm
Lunghezza11 cm
Peso-
Materialimetallo, plastica
AcquisizionePhilips S.p.a.

Descrizione

Lettore di audiocassette digitali, equipaggiato con testina compatibile per audiocassette analogiche. Il lettore presenta un corpo in metallo, dotato di uno sportello apribile, posto sul lato superiore, per l'inserimento dell'audiocassetta. Sul lato anteriore si trova il display a cristalli liquidi per la visualizzazione delle informazioni sulla traccia in riproduzione. Ai lati del display sono posizionati i comandi operativi per la riproduzione: nella parte destra, sono posti i pulsanti per la selezione della traccia e per l'avvio della riproduzione, l'arresto, l'avanzamento e il riavvolgimento del nastro; nella parte sinistra, si trovano invece la leva per l'apertura dello sportello e i pulsanti per la scelta del lato da riprodurre, del contatore e del testo sul display. Sul fianco sinistro si trovano la rotella del livello di volume, numerata da 0 a 10, la boccola per il collegamento delle cuffie e i comandi per la leva del sistema Dolby per le riproduzioni analogiche e del sistema Dynamic Bass Boost per la resa dei toni a bassa frequenza. Sul lato posteriore dell'apparecchio è situata la boccola per l'inserimento dello spinotto del caricabatterie e due boccole in uscita, una analogica e l'altra digitale. Sul fondo del lettore DCC è posizionato il vano portabatterie. L'apparecchio è equipaggiato con batterie ricaricabili Philips.

Funzione

Riproduzione di suoni da audiocassetta digitale

Modalità d'uso

Caricare le batterie del lettore mediante l'apposito caricabatterie. Collegare la cuffia. Riporre l'audiocassetta nell'apposita sede di lettura, sotto lo sportello, ed utilizzare i comandi operativi del lettore per l'avvio della riproduzione.

Notizie storico-critiche

Con l'avvento della tecnologia digitale, si generò una competizione tra le grandi aziende elettroniche per lo sviluppo di nuovi supporti che ne sfruttassero le nuove potenzialità; l'audiocassetta digitale rappresenta uno di questi nuovi supporti. Derivato dall'evoluzione dell'audio digital tape (DAT) nato da una collaborazione tra Sony e Philips durante gli anni '70, il nastro a scrittura digitale venne successivamente sviluppato dalla Philips e dal gruppo Matsushita (Technics/Panasonic), mentre la Sony scelse di concentrarsi sull'elaborazione del compact disc (CD). Nel 1992 la Philips immise sul mercato la Digital Compact Cassette (DCC), un'audiocassetta che permetteva la registrazione di informazioni audio sotto forma di segnali digitali, con una qualità paragonabile al CD. Fu comunque un prodotto di breve durata, dato che già nel 1996 venne ritirato dal mercato, superato dal CD che si impose per la maggiore versatilità del formato discoidale. I segnali digitali della DCC erano registrati in nove tracce, disposte parallelalmente sul nastro della cassetta: otto tracce contenevano i dati audio, mentre la nona racchiudeva infomazioni relative al pezzo e alla sua durata in modo da consentire il passaggio da una registrazione all'altra e la visualizzazione delle informazioni sul display, come nei lettori CD. Il lettore DCC130 fu il primo modello di lettore DCC portatile.

Riferimenti Bibliografici:

  • Assante E./ Ballanti F. ''La musica registrata'' 2004 Roma
argomento categoria:Tecniche del suono lunghezza:1

Immagini

Immagine oggetto

Immagine oggetto

Immagine oggetto


I contenuti di questa pagina sono disponibili secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo (CC BY-SA) 4.0 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano.
Contenuti sviluppati con il contributo di Regione Lombardia e inseriti nel catalogo regionale Lombardia Beni Culturali.

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio