Regolo calcolatore Rietz - Gebr. Wichmann

Oggetti simili a Regolo calcolatore

Categoria principale Matematica
CostruttoreGebr. Wichmann m.b.H.
Periodo sec. XX
Anno1940
Numero inventario9504
CollocazioneDeposito
Larghezza28 cm
Lunghezza4 cm
Spessore1,3 cm
Peso-
Materialicartone, celluloide, legno, metallo, tela
Acquisizione Grein, Olaf

Descrizione

Regolo calcolatore costituito da un corpo fisso, da un elemento scorrevole in celluloide bianca e da un cursore in metallo e vetro. Il corpo del regolo è in legno, rivestito da lamine di celluloide bianca, su cui sono incise le scale graduate. Il regolo presenta sei scale sul lato superiore e tre sul lato posteriore dello scorrevole. Sul retro del fisso è applicata una tabella di dati matematici ed equivalenze tra misure. Il regolo è conservato in una custodia in cartone, rivestita di tela bordeau.

Funzione

Esecuzione di calcoli e operazioni matematiche

Modalità d'uso

Spostando lo scorrevole lungo il corpo fisso, si stabiliscono delle corrispondenze tra le diverse scale graduate; le corrispondenze rappresentano i risultati delle operazioni

Notizie storico-critiche

L'origine del regolo calcolatore risale al 1624 con Edmund Gunter, matematico inglese, che per primo propose l'utilizzo di scale logaritmiche per la risoluzione delle operazioni di addizione, sottrazione moltiplicazione e divisione. Nel 1671, grazie a Seth Patridge, il regolo ha assunto la forma poi mantenuta fino al XX secolo, ossia con una parte scorrevole all'interno di una scanalatura in un corpo fisso. Dal regolo di Patridge, l'evoluzione del regolo ha visto susseguirsi nel tempo diversi sistemi di disposizione delle scale, con il progressivo aumento del numero delle operazioni previste, come le scale dei quadrati, dei cubi delle funzioni trigonometriche, dei logaritmi e delle radici. Nel 1851 il francese Mannheim introdusse il cursore per una lettura più precisa e immediata dello strumento. Nel 1902 l'ingegnere tedesco Max Rietz propose un nuovo ordinamento che rimase il più diffuso fino alla comparsa delle calcolatrici elettroniche. Il regolo continuò ad essere uno dei più comuni strumenti di calcolo, soprattutto in ambito ingegneristico, fino agli anni '70 del 1900, quando la diffusione delle calcolatrici economiche ne comportò la repentina scomparsa dal mercato.

Riferimenti Bibliografici:

  • Soresini F. ''Storia del calcolo automatico'' 1977 Roma
argomento categoria:Calcolo lunghezza:1

Immagini

Immagine oggetto

Immagine oggetto

Immagine oggetto


I contenuti di questa pagina sono disponibili secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo (CC BY-SA) 4.0 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano.
Contenuti sviluppati con il contributo di Regione Lombardia e inseriti nel catalogo regionale Lombardia Beni Culturali.

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio