Motore aeronautico - Piaggio P.XI bis RC.40

Oggetti simili a Motore

Categoria principale Industria Manifattura e Artigianato
CostruttorePiaggio
Periodo sec. XX
Anno1943
Numero inventarioD630
Collocazionelivello +1, sezione aeronautica, area motori
Lunghezza170 cm
Diametro132 cm
Peso670 kg
Materialimetallo
Acquisizione Aeronautica Militare

Descrizione

Motore a 14 cilindri disposti a stella doppia, raffreddato ad aria. La superficie esterna dei cilindri presenta un'estesa alettatura per il passaggio dell'aria per il raffreddamento. La distribuzione è regolata mediante due valvole in testa, azionate per mezzo di aste e bilancieri. Il sistema di alimentazione comprende un carburatore aspirato e un compressore centrifugo monostadio ad una velocità. Il motore è dotato di un riduttore epicicloidale ad ingranaggi conici, posto tra l'albero a gomiti e l'albero dell'elica. Ogni cilindro dispone di due candele di accensione, alimentate da due magneti posti sul retro del motore.

Notizie storico-critiche

A partire dal 1933, dopo la decisione dell'Aeronautica Militare italiana di concentrasi unicamente su propulsori raffreddati ad aria, le varie case costruttrici italiane produssero vari modelli di motori a stella raffreddati ad aria, derivati da licenze straniere. Nonostante venissero applicati molti sviluppi originali, i motori italiani durante gli anni '30 non apportarono particolari innovazioni al mondo dell'aviazione. Il motore Piaggio P.XI, derivato dal francese Gnome-Rhone 14K e prodotto in diverse versioni, equipaggiò diversi bombardieri di medie dimensioni come il Piaggio P.32, il Breda 88, il Caproni Ca.135, il CANT Z.1007 e il Savoia-Marchetti SM 84, ma anche il caccia Reggiane Re.22.

Riferimenti Bibliografici:

  • Filippi F. ''Dall'elica al getto / Breve storia dei propulsori aeronautici'' 1983 Torino
  • Ludovico D. ''L'aeroplano cosa è / Soluzione ed evoluzione del problema del volo'' 1951 Roma
argomento categoria:Industria aeronautica lunghezza:1

Immagini

Immagine oggetto


I contenuti di questa pagina sono disponibili secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo (CC BY-SA) 4.0 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano.
Contenuti sviluppati con il contributo di Regione Lombardia e inseriti nel catalogo regionale Lombardia Beni Culturali.

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio