La Processione

< torna
Tipologia dipinto
Autore Pellizza da Volpedo, Giuseppe (1868 - 1907)
Zaccari, Ettore (1877 - 1922)  esecutore cornice
Cronologia 1893 - 1895
Numero inventario 1782
Collocazione deposito
Materiali e tecnica tela/ pittura a olio
Misure telaio:
altezza: 85  cm
larghezza: 156 cm
con cornice:
altezza: 114  cm
larghezza: 186,5 cm
profondità 11 cm
Specifica formato centinato
Acquisizione Guido Rossi, 1957
Scheda a cura di Claudio Giorgione
Referente scientifico Giovanna Ginex

Descrizione

Dipinto di Giuseppe Pellizza da Volpedo, ad olio su tela, di medie dimensioni, raffigurante una processione di figure femminili, di cui la centrale recante una croce, lungo una strada costeggiata da alberi su entrambi i lati e da una roggia sulla destra.

Iscrizioni

  • a pennello, recto, a destra, su una pietra della roggia: "G. Pellizza"
  • a solchi, recto, in alto a sinistra, sulla cornice dorata che circonda la tela: "Volpedo"
  • a rilievo, recto, in alto a destra, sulla cornice dorata che circonda la tela, scritta al contrario: "VIXXXXLCCCDM"
  • a intaglio, sulla cornice, in basso al centro: "Pellizza da Volpedo"
  • a intaglio, sulla cornice, in alto al centro: "La processione"
  • a stampa/ manoscritto su etichetta cartacea, verso, telaio della cornice, a sinistra: "Città di Alessandria / Mostra di Giuseppe Pellizza da Volpedo / Pinacoteca Civica Giugno-Ottobre 1954 / Titolo dell'opera La Processione / Proprietà Sig. Guido Rossi - Milano / Numero di catalogo 47"
  • a stampa/ manoscritto su etichetta cartacea, verso, telaio della cornice, a sinistra: "Galleria / Gussoni / Milano / Via Manzoni, 41 / Telefono 02 - 65993/ Pellizza da Volpedo / Catalogo n. 21"
  • dattiloscritta/ a penna su etichetta cartacea, verso, telaio della cornice, in alto: "cat. 70 / G. Pellizza da Volpedo / La Processione / Museo Scienza e Tecnica, Milaan / Kist nr.: BT 9063/8"
  • dattiloscritta/ timbro su etichetta cartacea, verso, telaio del dipinto, in alto a sinistra: "Museo d'Arte Moderna e Contemporanea / di Trento e Rovereto / Mostra: Divisionismo Italiano / Trento, Palazzo delle Albere / 21 aprile - 19 agosto 1990 / Autore: G. Pellizza / Opera: La Processione, 1893 / Misure: 84 x 155 / Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica"
  • a stampa/ manoscritto su etichetta cartacea, sul telaio del dipinto, in alto a destra e sul telaio della cornice, in alto a destra: "XVI Esposizione Internazionale d'Arte - Venezia 1928 / Nome e Cognome: Pellizza da Volpedo / Titolo dell'opera: Processione / Prezzo di vendita / Proprietario : Rossi Milano / Indirizzo / Pregasi d'incollare questi cartellini, l'uno sul telaio, l'altro sul retro della cornice, oppure sul fondo della base, se trattasi di scultura / Brera"
  • a stampa/ dattiloscritta su etichetta cartacea, sul telaio del dipinto, in alto a destra: "Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente / Ente Morale / Palazzo Sociale: Via Filippo Turati, 31 - Milano / Mostra del Divisionismo Italiano / Marzo-Aprile 1970 / Autore Giuseppe Pellizza da Volpedo / Titolo La Processione / Proprietario Museo Naz. Scienza e Tecnica - Milano"
  • a penna su etichetta cartacea, sul telaio della cornice, in alto a sinistra: "876"
  • a stampa su etichetta cartacea, verso, telaio della cornice, in alto a destra: "XXVI Biennale In [...]7 di Venezia [...] (etichetta quasi del tutto strappata)"
  • a matita, verso, telaio del dipinto, angolo in alto a destra: "29"
  • a stampa/ manoscritto su etichetta cartacea, verso, telaio del dipinto: "[ideogrammi giapponesi] 23/ 2"
  • a stampa su etichetta adesiva, verso, telaio della cornice, a sinistra: "NATIONAL/ GALLERY/ Trafalgar Square, London, WC2N 5CN/ Exhibition: Radical light : Italy's divisionist painters : 1891-1910/ Venue(s): National Gallery, London 18/06/2008 to 07/09/2008 - Kunsthaus Zurich 26/09/2008 to 11/01/2009/ Number: X6085/ Artist: Giuseppe Pellizza da Volpedo/ Title: The Procession/ Credit line: Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci"
  • a stampa su etichetta adesiva, verso, telaio della cornice, a sinistra: "Kunsthaus Zürich, Heimplatz 1, 8001 Zürich/ Ausstellung Rivoluzione! Italienische Moderne von Segantini/ bis Balla, 26/09/2008 - 11/01/2009/ Giuseppe Pellizza da Volpedo/ Die Prozession, 1892-1895/ Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonado da/ Vinci, Mailand/ Kat. Nr. 10"

Stemmi

  • Ex libris Guido Rossi, sulla fodera del telaio, in basso a destra. Ex libris raffigurante un cavaliere a cavallo, con il motto "tout n'est pas dit encor". Uno dei due ex libris è in gran parte strappato.
  • Società per la Belle Arti ed Esposizione Permanente, Milano, sul telaio del dipinto, in alto a destra. Timbro in inchiostro blu. Il timbro è in parte impresso direttamente sul telaio e in parte sul cartiglio della relativa mostra. Trascrizione: "Società per le Belle Arti / ed Esposizione Permanente / Milano / Mostra del Divisionismo Italiano".

Provenienza

  • Collezione Eredi Pellizza  1907 post  - 1920 post
  • Collezione Guido Rossi  1920 post  - 1957

Esposizioni

  • I Esposizione internazionale di Belle Arti. Venezia, 1895, sala C. n. 264.
  • I Esposizione Triennale. Torino, Società Promotrice di Belle Arti, 1896, n. 226.
  • Exposition Internationale des Beaux-Arts. Bruxelles, 1987, n. 19.
  • Festa dell'Arte e dei Fiori. Firenze, Promotrice di Belle Arti, dicembre 1896 - marzo 1897, n. 137.
  • IV Esposizione Triennale di Belle Arti. Milano, Accademia di Brera, 1900, n. 461.
  • Grösse Berliner Kunst Ausstellung. Berlino, 3 maggio - 28 settembre 1902, sala 35a, n. 991.
  • Münchener Jahres Ausstellung. Monaco di Baviera, Glaspalast, 1903, sala 46, n. 870.
  • International Exhibition of Fine Arts. Saint Louis, 1904, n. 182.
  • Exposition du Congrès des Beaux-Arts. Angers, 1905, n. 69.
  • LXXVI Esposizione. Roma, Società Amatori e Cultori di Belle Arti, 1906, n. 44.
  • VIII Esposizione Internazionale di Belle Arti. Venezia, 1909, sala 23.
  • Mostra individuale di G. Pellizza da Volpedo. Milano, Galleria Pesaro, gennaio-febbraio 1920, n. 2.
  • XVI Esposizione Biennale Internazionale d'Arte. Venezia, 1928, n. 200.
  • Mostra dell'Ottocento nel Centenario della Società. Roma, Società Amatori e Cultori, Palazzo delle Esposizioni, 1930, sala 6, n. 30.
  • Mostra commemorativa di Giuseppe Pellizza da Volpedo. Torino, Salone della Stampa, marzo 1939, n. 2.
  • Mostra degli artisti alessandrini dell'Ottocento. Alessandria, Pinacoteca Civica, giugno 1940, n. 59.
  • Esposizione internazionale di arte sacra. Roma, 1950, n. 11.
  • XXVI Biennale. Venezia, Biennale, 14 giugno - 26 ottobre 1952, n. 41.
  • Mostra di Pellizza da Volpedo. Milano, Galleria Gussoni, 1953, n. 21.
  • Mostra del pittore Giuseppe Pellizza da Volpedo, 1868-1907. Alessandria, Pinacoteca Civica, 12 giugno -30 settembre 1954, n. 47.
  • 119a Esposizione nazionale. Torino, Società Promotrice di Belle Arti, 10 giugno - 10 luglio 1961, Sala IV, n. 21.
  • Mostra del Divisionismo Italiano. Milano, Palazzo della Permanente, marzo - aprile 1970, n. 54.
  • Post-Impressionism: cross-currents in European painting. London, Royal Academy, 17 novembre 1979 - 30 marzo 1980, n. 374.
  • Post-Impressionism: cross-Currents in European and American Painting, 1880-1906. Washington, National Gallery of Art, 25 maggio - 1 settembre 1980, n. 222.
  • Pellizza da Volpedo. Alessandria, Palazzo Cuttica, novembre 1980 - gennaio 1981, n. 25.
  • Cento anni d'arte italiana moderna. 1880-1980. Tokyo, Istituto Italiano di Cultura, 1982, n.23.
  • Ottocento-Novecento: Italiaanse kunst: 1870-1910. Amsterdam, Rijksmuseum Vincent van Gogh, 17 settembre - 27 novembre 1988, n. 70.
  • Divisionismo italiano. Trento, Palazzo delle Albere, 21 aprile - 15 luglio 1990, n. 32.
  • Ottocento: romanticism and revolution in 19th-century Italian painting. Pittsburgh, Frick Art Museum, 13 marzo - 25 aprile 1993 | Worcester, Worcester Art Museum, 16 gennaio - 28 febbraio 1993 | Baltimore, Walters Art Gallery, 14 novembre 1992 - 3 gennaio 1993, n. 96.
  • 1893: l'Europe des peintres. Paris, Museé d'Orsay, 22 febbraio - 25 maggio 1993, n. 74.
  • Het volk ten voeten uit : naturalisme in Belgie en Europa, 1875-1915. Anversa, Koninklijk Museum voor Schone Kunsten, 24 novembre 1996 - 16 febbraio 1997, n. 67.
  • Giuseppe Pellizza da Volpedo. Torino, GAM - Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea, 18 settembre 1999 - 6 gennaio 2000, n. 36.
  • Ottocento Italiano. Da Lega a Wildt. Busto Arsizio, Fondazione Bandera, 18 novembre 2000 - 25 marzo 2001, senza catalogo.
  • L'epoca, gli artisti, la gente. Pellizza e il suo tempo nelle collezioni del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano. Alessandria, Palazzo Guasco, 29 settembre - 25 novembre 2001.
  • Persone : ritratti di gruppo da Van Dyck a De Chirico. Roma, Palazzo Venezia, 31 ottobre 2003 - 15 febbraio 2004, n. 16.
  • Paesaggi : pretesti dell'anima : visioni ed interpretazioni della natura nell'arte italiana dell'Ottocento. Pavia, Castello Visconteo, 20 novembre 2004 - 3 aprile 2005.
  • Divisionism/Neo-impressionism: Arcadia & Anarchy. New York, Solomon Guggenheim Museum, 27 aprile - 6 agosto 2007 | Berlin, Deutsche Guggenheim, 27 gennaio - 15 aprile 2007.
  • Radical light : Italy's divisionist painters : 1891-1910. Zurich, Kunsthaus, 26 settembre 2008 - 11 gennaio 2009 | London, National Gallery, 18 giugno - 7 settembre 2008.
  • Il simbolismo in Italia. Padova, Palazzo Zabarella, 1 ottobre 2011 - 12 febbraio 2012.

Notizie Storico Critiche

Il dipinto è giunto al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica nel 1957, con il lascito di Guido Rossi, che possedeva un nucleo di cinque opere di Pellizza da Volpedo (nn. inv. 1818, 1781-1784).
La genesi dell'opera è stata ricostruita nel dettaglio da Aurora Scotti nel catalogo generale del pittore (Scotti 1986, pp. 341-342 n. 895). La prima idea è databile al 1892, come si evince da alcuni schizzi e studi (cfr. Scotti 1986, nn. 765-770), di cui uno molto avanzato che fissa già composizione finale e rapporti di luce e presenta anche la terminazione centinata. Il pittore dovette iniziare subito a lavorare al dipinto, della cui realizzazione scrisse a Plinio Nomellini, per terminarlo l'anno successivo. Nel 1894, però, tornò sulla tela, come si apprende da una lettera ad Angelo Morbelli dell'ottobre 1894, perchè insoddisfatto della resa di alcune figure e della roggia sulla destra. Andrà messa in rapporto con questa testimonianza la porzione di tela dipinta e rifinita con cura, che ripropone l'estremità destra dell'opera, compresa la terminazione arcuata e dorata, sulla quale è riportata la data 1895. La data 1894 impressa sul bordo superiore dorato dell'opera, coperto dalla cornice, va invece recepita con cautela, perchè il pittore ritoccò il dipinto nel 1895, quando fu presentato alla prima Biennale di Venezia, e l'anno dopo, per mitigare la dominante azzurrata determinata dalla preparazione bleu.
Nonostante fosse stata rifiutata dalla mostra romana del 1893, l'opera iniziò con Venezia una notevole fortuna espositiva e Pellizza la inviò a molte esposizioni in Italia e all'estero: nel 1896 fu alla Promotrice di Torino, l'anno dopo alla sezione italiana dell'Esposizione di Bruxelles e alla Promotrice di Firenze, nel 1900 all'esposizione di Brera, nel 1902 a Berlino e nel 1903 al Glaspalast di Monaco di Baviera e l'anno dopo a Saint Louis, dove ricevette la medaglia d'argento, nel 1905 ad Angers e l'anno dopo alla mostra degli Amatori e Cultori di Roma.
Il dipinto entrò infine nella collezione di Guido Rossi prima del 1920, dato che nella piccola monografia pubblicata da Francesco Sapori nel gennaio 1920 è indicato già come proprietà dell'industriale milanese (Sapori 1920, snp), che commissionò la cornice per il quadro alla bottega di Ettore Zaccari, ricca di richiami secessionisti e neoquattrocenteschi.
Dipinto fondamentale nell'opera di Pellizza da Volpedo e tra i più importanti della collezione di Guido Rossi, la Processione richiamò l'attenzione della critica alla Biennale veneziana: Neera vi rintracciò quell'equilibrio perfetto tra l'indagine del reale e il pensiero ideale che è alla base dell'opera di Pellizza, mentre Gustavo Macchi sul "Corriere della Sera" si concentrò sugli intensi effetti di luce, seguito da Vittorio Pica, che sottolineò anche il sospeso tono poetico e misticheggiante, perfettamente aggiornato sugli esiti del Simbolismo internazionale (cfr Scotti 1986, pp. 341-342). Benchè studiato dal vero, e ambientato in una via del paese natale di Volpedo, il dipinto mostra infatti gli ideali di spiritualità e armonia tra uomo e natura, resa attraverso lo studio della luce con un'applicazione della tecnica divisionista ricchissima e minuta.

Riferimenti Bibliografici

    bibliografia specifica
  • Dini P., L'esposizione internazionale di Belle Arti in Venezia. La pittura, in "Natura e Arte", 1895, pp. 880-890 , tav.
  • "Arte illustrata", 1895 , fig. XXX
  • "L'Ilustrazione Italiana", Milano, 1895 , tav. a p. 291
  • Martinelli G., La critica a Venezia, in "Arte illustrata", 1895 , tav. a p. 291
  • Pica V., "L'arte europea a Venezia", Napoli, 1895, p. 175 
  • Martinelli G., All'Esposizione di Torino, in "Emporium", Bergamo, 1896, p. 452 , fig. a p. 460
  • Reynaudi C., Esposizione Triennale di Belle Arti in Torino. La Pittura, in "Natura e Arte", 1896, p. 300 
  • Stratta C., La Triennale. Rivista per l'Esposizione, in "Considerazioni sulla pittura", Torino, 1896, pp. 105-106 
  • Tumiati D., Tre artisti: Segantini, Pellizza da Volpedo, Morbelli, in "Il Marzocco", Firenze, 1896 
  • Pica V., Nel mondo delle Belle Arti: XIV: Giuseppe Pellizza, in "Minerva. Rivista delle Riviste", Roma, 1900, p. 140 
  • Cena G., Alla Quadriennale Torinese, in "Nuova Antologia", Roma, 1902, p. 740 
  • Pica V., Giuseppe Pellizza, in "La Quadriennale. Rivista dell'Esposizione", Torino, 1902, pp. 31-32 
  • Raimbault R. N., Le salon du Congrès d'Angers, in "Tendances Nouvelles", Paris, 1905, p. 158 
  • Pica V., Necrologio, G. Pellizza, in "Emporium", Bergamo, 1907, p. 81 
  • Occhini P. L., "Giuseppe Pellizza", Siena, 1909 , fig. a p. 191
  • Ojetti U., Pellizza da Volpedo, in "Catalogo VIII Biennale di Venezia", Milano, 1909, p. 97 
  • Ojetti U., "Ritratti di artisti italiani", Milano, 1911, p. 217 
  • Calzini R., Belle arti, in "L'Ilustrazione Italiana", Milano, 1920 , fig. a p. 120
  • Ojetti U., "Mostra individuale di Giuseppe Pellizza da Volpedo", Milano, 1920 , tav.
  • Sapori F., "Pellizza Pittore", Torino, 1920 , tav. 8
  • Zelaschi Guy S., Cronache. Un esaltatore della libertà: Pellizza da Volpedo, in "Emporium", Bergamo, 1920 , tav. 40-41
  • Somaré E., "Storia dei pittori italiani dell'Ottocento", Milano, 1928 , vol. II p. 152
  • Lloyd L., "La pittura dell'Ottocento in Italia", Firenze, 1929 , tav. a p. 28
  • Ojetti U., "La pittura italiana dell'Ottocento", Milano - Roma, 1929 , fig. 186
  • D'Ancona P., "L' arte italiana: testo atlante 3. Dal barocco all'eta contemporanea", Firenze, 1932 , tav. CCIV, fig. 539
  • Comanducci A. M., "I pittori italiani dell'Ottocento: dizionario critico e documentario", Milano, 1934, p. 516 , fig. a p. 520
  • "Alexandria. Rivista mensile della provincia a cura dell'Istituto Fascista di Cultura e della Società di Storia", Alessandria, 1937, p. 71 , tav. a
  • Bernardi M. / Scaglia R., "Mostra Commemorativa di Giuseppe Pellizza da Volpedo", Torino, 1939, pp. 11, 18 , tav
  • Scaglia R., "Giuseppe Pellizza da Volpedo e la mostra delle sue opere ordinata nel salone della Stampa di Torino. A cura della sezione di Alessandria dell'Istituto Nazionale di cultura fascista", Alessandria, 1939, p. 7 , tav
  • Mensi A. / Scaglia R., "Catalogo della mostra degli artisti alessandrini dell'Ottocento", Alessandria, 1940, p. 10 
  • Carrà C., Giuseppe Pellizza, in "Artisti Moderni", Firenze, 1943, p. 77 
  • Somaré E., "La pittura italiana dell'Ottocento", Novara, 1944, p. XLII , tav. p. 41 (illustrazione errata)
  • Springer A. / Ricci C., Dal 1800 ai giorni nostri, in "Manuale di Storia dell'Arte", Bergamo, 1944 , fig. 602
  • Bellotti S., "Giuseppe Pellizza da Volpedo: con otto tricromie", Bergamo, 1944, p. 6 , tav. III
  • Bernardi M., "Ottocento piemontese: scritti d'arte", Torino, 1946, pp. 278-280 , tav. L
  • Giuseppe Pellizza, "Giuseppe Pellizza nel quarantennio della morte. Volpedo 15 giugno 1947", Alessandria, 1947, p. 3 
  • Dragone A. / Dragone-Conti J., "I paesisti piemontesi dell'Ottocento", Milano, 1947, pp. 163-165 
  • Bucarelli P., Giuseppe Pellizza da Volpedo, in "Enciclopedia Italiana", Milano, 1949, p. 635 
  • Ansaldi G., Capolavori dell'Ottocento Italiano, in "Catalogo dell'esposizione di arte sacra", Roma, 1950, p. 293 
  • Muraro M., Il Divisionismo, in "Emporium", Bergamo, 1952 , fig. a p. 27
  • Mensi A., "Mostra del pittore Giuseppe Pellizza da Volpedo, 1868-1907 ordinata nella pinacoteca civica di Alessandria : 12 giugno-30 settembre 1954", Alessandria, 1954, p. 18 (oppure p. 37) 
  • Pagani S., "La pittura lombarda della Scapigliatura", Milano, 1955 , tav. a p. 508
  • Lavagnino E., "L' arte moderna : dai neoclassici ai contemporanei", Torino, 1956, p. 986 , fig. 1012
  • De Grada R., "Itinerario umano nell'arte", Firenze, 1957, p. 400 
  • Lecaldano P., "I grandi maestri della pittura italiana dell'Ottocento : con gli artisti piu rappresentativi di tutte le correnti pittoriche del secolo", Milano, 1959 , fig. 112
  • Bellonzi F., Dal Seicento all'Ottocento, in "Pittura italiana", Milano, 1960, p. 232 
  • Biancale M., "Ottocento Novecento", Roma, 1961, p. 306 
  • Esposizione Nazionale, "Esposizione Nazionale 1961 : catalogo", Torino, 1961, p. 17 
  • Ottino Della Chiesa A., "Dipinti nel Museo Nazionale della scienza e della tecnica di Milano : con l'elenco delle opere", Milano, 1962, pp. 8-9, 15, 21, 27, 68, 71, 72 
  • Piceni E. / Cinotti M., La pittura a Milano dal 1815 al 1915, in "Storia di Milano", Milano, 1962, p. 569 
  • Brizio A. M., "Ottocento Novecento", Torino, 1962, p. 494 
  • Bellonzi F., "Il divisionismo nella pittura italiana", Milano, 1967, p. 22 
  • Barilli R., L'internazionalità del simbolismo, in "L'arte moderna", Milano, 1967 , tav. a pp. 307-308
  • Bellonzi F., "Il divisionismo nella pittura italiana", Milano, 1968, p. 22 
  • Bellonzi F. / Fiori T., "Archivi del divisionismo", Roma, 1968, pp. 113, 173-174, 176-178, 185, 193, 195-196, 205, 225, 228, 241 , fig. 1261
  • Ottino Della Chiesa A., "L'arte moderna : dal neoclassico agli ultimi decenni", Milano, 1968 , tav. 92
  • Argentieri G., "La pittura italiana dell'Ottocento", Milano, 1970 , fig. 186
  • Scotti A., Giuseppe Pellizza, in "Mostra del Divisionismo Italiano", s.l., 1970, pp. 96-97, 173-174 
  • Quinsac A. P., "La peinture divisionniste italienne : origines et premiers developpements : 1880-1895", Paris, 1972, pp. 117-118 , tav. 27
  • Scotti A., "Catalogo dei manoscritti di Giuseppe Pellizza da Volpedo provenienti dalla donazione Eredi Pellizza", Tortona, 1974, pp. 35-39, 50, 100, 111, 115, 125, 132 
  • Monteverdi M., "Storia della pittura italiana dell'Ottocento", Milano, 1975, p. 93 
  • Scotti A., "Il Quarto Stato / Giuseppe Pellizza da Volpedo", Milano, 1976, pp. 122-124 , fig. 73
  • Curti O., "Museoscienza : tutto il Museo nazionale della scienza e della tecnica Leonardo da Vinci", Milano, 1978, p. 376 , fig. a p. 377
  • Bellonzi F., "Architettura, pittura, scultura dal Neoclassicismo al Liberty", Roma, 1978 , fig. 619
  • House J. / Stevens M., "Post-Impressionism: cross-currents in European Painting 1880-1906", London, 1979, p. 244 , n. 374
  • Landini L., "Un cronista fra i pittori dell' 800", Reggio Emilia, 1979 , fig. a p. 117
  • Bono V., "Oltrepò Pavese: aspetti di cultura contadina", Milano, 1979 , fig. a p. 40
  • Bowness A. / House J. / Stevens M., "Post-Impressionism: Cross-Currents in European and American Painting 1880-1906", Washington, 1980 , f. 222
  • Damigella A. M., "La pittura simbolista in Italia : 1885-1900", Torino, 1981, pp. 185-186 , fig. 58
  • De Marchis G. / Piantoni G. / Vivarelli P., "Cento anni d'arte moderna italiana. 1880-1980", Tokyo, 1982 
  • Caramel L., "I dipinti dell'800 nella Collezione Guido Rossi nel Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica di Milano", Busto Arsizio, 1985, n. 26 , tav. XI
  • Scotti A., "Pellizza da Volpedo: catalogo generale", Milano, 1986, scheda 895, pp. 341-342 , p. 342
  • Piantoni G., "Ottocento-Novecento: Italiaanse kunst: 1870-1910", Zwolle, 1988, pp. 212, 214 , p. 215
  • Barilli R. / Borgogelli A., "Secondo '800 italiano: poetiche del vero", Milano, 1988, p. 330 
  • Divisionismo italiano, "Divisionismo italiano", Milano, 1990, pp. 112, 116, 117, 128-129 , pp. 129, 136, 138
  • Belli G. / Rella F., "L'età del divisionismo", Milano, 1990 , p. 33
  • Olson R., "Ottocento: romanticism and revolution in 19th-century Italian painting", Philadelphia, 1992, pp. 243-244 , pp. 243, 276
  • Scotti A., "Angelo Morbelli", Soncino, 1992, p. 14 
  • 1893 Europe, "1893: l'Europe des peintres", Paris, 1993, p. 224 , p. 225
  • Todts H., "Het volk ten voeten uit: naturalisme in Belgie en Europa, 1875-1915", Gent, 1996, pp. 212-214 , ill. p. 213
  • Galvani B., "Riverberi socio-culturali nell'opera pittorica di Giuseppe Pellizza da Volpedo", Tortona, 1996 , tav. 15
  • Scotti A., "Giuseppe Pellizza da Volpedo: disegni. Lo studio dell'uomo mi condusse alla natura", Milano, 1996, pp. 25-26, 29 , ill. p. 24
  • Scotti A./ Pernigotti P., "Lo studio-museo di Giuseppe Pellizza da Volpedo e i luoghi pellizziani", Torino, 1996, pp. 15, 42 , ill. p. 15
  • Bono V. G., "La pittura nell'Oltrepo: dai Boxilio a Pellizza", Voghera, 1997 , ill. 100, p. 103
  • Scotti Tosini A./ Pernigotti P., "Ateliers e case d'artisti nell'Ottocento : atti del seminario, Volpedo, 3-4 giugno 1994", Voghera, 1998, pp. 27, 143 , p. 25
  • Scotti A., "Il Quarto Stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo", Milano, 1998, pp. 29, 31, 42, 91 
  • Davoli, E. M., "Quarto stato : la scena, i personaggi, il dramma", Voghera, 1999, pp. 17, 61 
  • Scotti Tosini, Aurora, "Giuseppe Pellizza da Volpedo", Torino, 1999, pp. 72-75, 146 
  • De Grada R. / Fiordimela C., "Ottocento Novecento. Le collezioni d'arte del Museo della Scienza e della Tecnica "Leonardo da Vinci" di Milano", Garbagnate Milanese, 2000, pp. 32, 36 , p. 37
  • De Grada R., "L'epoca, gli artisti, la gente: Pellizza e il suo tempo nelle collezioni d'arte del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, della Fondazione Cassa di risparmio di Alessandria e della Pinacoteca civica di Alessandria", Garbagnate Milanese, 2001, p. 34 , p. 32
  • Persone ritratti, "Persone : ritratti di gruppo da Van Dyck a De Chirico", Milano, 2003, n. 16 
  • Sisi C., "Paesaggi : pretesti dell'anima : visioni ed interpretazioni della natura nell'arte italiana dell'Ottocento", Milano, 2004 
  • Greene V., "Arcadia & Anarchy : divisionism neo-impressionism", New York, 2007 
  • Fraquelli S., "Radical light : Italy's divisionist painters : 1891-1910", London, 2008 
  • "Il simbolismo in Italia", Venezia, 2011 

Immagini

La Processione

La Processione

Stampa la scheda



Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio