Rivellino o bastione triangolare

Rivellino o bastione triangolare

Inventario n.9091
Ermenegildo Menighetti, 1952 - 1953

Il modello rappresenta un rivellino, ossia un avamposto difensivo, a pianta triangolare. Ha pareti fortemente scarpate divise in due settori da un redondone, ossia un cordolo. Nella fascia superiore, molto corta, sono presenti beccatelli tra archetti e feritoie per le postazioni di artiglieria che si alternano a merloni. Gli spigoli del rivellino sono smussati e sul tetto a terrazza c’è un camminamento coperto e tre piccoli edifici di servizio. Invece di un rivellino potrebbe trattarsi di un baluardo di bastioni che Leonardo può aver visto e riferirsi alla rocca di Ostia o di Civita Castellana nel Lazio, entrambi progettati su disegno di Giuliano da Sangallo (Marani 1984, p. 162). I bastioni sono costituiti da cortine murarie fortemente scarpate, appoggiate su terrapieni.

Il modello è basato sul disegno:

  • Manoscritto L ff. 65 r., 7 v. (1500-1501)
    Paris, Institut de France