Prua di nave con tagliamare a bulbo

Prua di nave con tagliamare a bulbo

Prua di nave con tagliamare a bulbo

Inventario n.6668
Tursini Luigi, 1952 - 1953

"Questi 3 navili d’equale larghezza, lunghezza e profondità, essendo mossi da equal potenzie, faran varie velocità di moti, impero chè il navilio che manda la sua parte più larga dinanzi, è più veloce ed è simile alla figura delli uccelli e de’ pesci maggiori."

Leonardo mette a confronto due prue di nave tenendo conto dei suoi numerosi studi di idraulica e fluidodinamica. I due scafi si differenziano per il tagliamare, l’innesto in prua dei due lati della chiglia. Uno è a coltello, l’altro a bulbo. Leonardo intuisce che, alle alte velocità, il tagliamare a bulbo ha un rendimento superiore a quello dritto.

Il modello è basato sul disegno:

  • Manoscritto G f. 50 v. (1510-1515)
    Paris, Institut de France