Macchina volante con motore a balestra

Macchina volante con motore a balestra

Inventario n.9087
Soldatini Alberto Mario, Somenzi Vittorio, 1952 - 1953

La macchina doveva volare grazie alla forza meccanica prodotta da una balestra (caricata) che avrebbe trasferito la sua energia alle ali. Il modello evidenzia quanto Leonardo cercasse di utilizzare i meccanismi con balestra delle macchine per il movimento a terra al posto della sola forza muscolare. Il modello al Museo unisce questa idea allo studio dell'ala articolata, per il quale Leonardo si sforza di riprodurre fedelmente la struttura d'ala degli uccelli. Le articolazioni sono collegate a mezzo di tiranti. Il dispositivo così concepito doveva garantire il ritorno automatico dell'ala flessa.

Il modello è basato sul disegno:

  • Codice Atlantico ff. 844 r., 863 r. (1493)
    Milano, Biblioteca Ambrosiana