Gru per scavare canali

Gru per scavare canali

Inventario n.9093
Alessandro Siriati, 1952 - 1953

“Questi strumenti qui sotto figurati si è il modo che dimostra quando la cassa della terra fia elevata alla sua altezza e uno catenaccio entra nelle quattro corde che dalla cassa si partano, cioè entra dove esse corde insieme si congiungano; e allora la cassa resta sospesa a esso catenaccio in modo che’l contra peso del bo e de’ due omini possano dismontare e a bell’agio ritornare al loco, dove di nova terra poi si fanno contrappeso.”

La gru è a due bracci e rotante su un albero. L’estremità di un braccio poggia sul livello superiore del terreno, aiutato da una ruota. L’albero principale è rinforzato da un’armatura di sostegno. Due carrucole muovono il sistema di corde alle cui estremità sono collocati una base di legno e una cassa a fondo apribile (Modo di votare la terra). Leonardo ne indica le misure, con l’albero centrale alto 8 braccia (4,8 metri) e il braccio di 15 braccia (9 metri). Il contrappeso per sollevare la cassa viene fornito da un bue e due uomini.

Il modello è basato sul disegno:

  • Codice Atlantico f. 1012 r. (1493)
    Milano, Biblioteca Ambrosiana