Balista

Balista

Balista

Inventario n.9096
Argan Giovenale, 1952 - 1953

Questa balista, una vera e propria esercitazione su una delle tradizionali macchine ossidionali di età classica e medioevale, è concepita per lanciare sassi con traiettoria a parabola e a lungo raggio per aprire una breccia tra le mura nemiche. È costituita da molle di legno tirate da una madrevite posta nella base della struttura a capra: l’energia per il lancio è data dall’estrema torsione delle corde. Questo strumento di guerra è pensato per ottenere una grande potenza in modeste dimensioni, contrariamente ai trabocchi, macchine ossidionali a contrappeso che spesso raggiungevano più di dieci metri d’altezza. Particolarmente interessanti sono i vari dispositivi per aumentare la flessibilità delle molle assicurando così un lancio efficace.

Il modello è basato sul disegno:

  • Codice Atlantico f. 140b r. (1487)
    Milano, Biblioteca Ambrosiana