Chiusa a porte battenti

Chiusa a porte battenti

Inventario n.42
Alessandro Siriati, 1952 - 1953

Leonardo cerca di migliorare i sistemi di conche e canali già in uso a Milano. Questo è un meccanismo di apertura e chiusura dei portelloni: un piccolo sportello a chiavistello, manovrabile dall'alto, permette un afflusso di acqua sufficiente per equilibrare la pressione ai due lati della porta principale. L'apertura è così più agevole. Realizzato durante la sua permanenza a Milano sotto il dominio francese, questo disegno ha per tema la conca di S. Marco.

Il modello è basato sul disegno:

  • Codice Atlantico f.656a r. (1506-1508)
    Milano, Biblioteca Ambrosiana