Ponte di circostanza su doppia fila di cavalletti

Ponte di circostanza su doppia fila di cavalletti

Inventario n.9083
Lombardi M., 1952 - 1953

"Questi legni vogliano essere sottili a guisa di lance, acciò che con facilità si possino elevare dal piano dell’acqua e fermarsi, e’n alto tanto che in quattro o cinque luoghi s’imbastisca il ponte. Poi nel luogo delle lance metti legni grossi e fornisci di tessere il ponte di due braccia in due.2

In questo progetto il ponte si compone di una doppia fila di cavalletti che reggono l'impalcato. Leonardo dà anche indicazioni circa il materiale da usare e la procedura da seguire: la costruzione avveniva realizzando sommariamente la struttura del ponte e rivestendola poi con sottili assi di legno leggero, facilmente maneggiabili. Successivamente la struttura portante provvisoria veniva sostituita con una struttura definitiva realizzata con grossi tronchi di legno a forma di cavalletto.

Il modello è basato sul disegno:

  • Codice Atlantico f. 57 v. (1480-1482)
    Milano, Biblioteca Ambrosiana