Ponte di Galata

Ponte di Galata

Inventario n.46
De Rizzardi Alcide, 1955 - 1956

"ponte da Pera a Gostantinopoli. Largo 40 braccia, alto dall’acqua braccia 70, lungo braccia 600, cioè 400 sopra del mare e 200 posa in terra, facendo spalle a se medesimo."

Il modello rappresenta un ponte a unica campata che avrebbe dovuto essere lunga 240 metri, larga 23 metri ed alta, al suo culmine, 40 metri sul livello dell’acqua. Le testate del ponte hanno un doppio sostegno a forma di coda di rondine, per meglio reggere le spinte trasversali. Il disegno risale al soggiorno di Leonardo in Romagna al servizio di Cesare Borgia ed è stato probabilmente eseguito nel 1502, anno in cui gli ambasciatori del sultano ottomano Bajazet II si trovavano a Roma alla ricerca di ingegneri italiani per sostituire il vecchio ponte di barche sul Corno d’Oro con una nuova, più stabile e duratura struttura.

Il modello è basato sul disegno:

  • Manoscritto L f. 66 r. (1502)
    Paris, Institut de France