L’educazione al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

EDUCATION & CREI _ i servizi educativi del MUST

education&crei

EDUCATION & CREI è oggi chiamata la funzione dei servizi educativi del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci. Una struttura interna e permanente composta da esperti nei campi delle scienze, dell’educazione scientifica, della pedagogia, dell’educazione informale, della ricerca educativa che curano tutte le fasi del lavoro, dall'ideazione all'erogazione dei programmi educativi del Museo, tenendo conto di:

  • le diverse tipologie di visitatori (studenti delle scuole, insegnanti, famiglie, adulti, ecc.) e i loro bisogni, interessi e modalità di apprendimento;
  • la pluralità di metodologie, strumenti e risorse che incoraggiano un apprendimento informale attivo;
  • i temi del Museo, e i legami fra loro, integrati in tutte le proposte educative.

La funzione comprende tre settori principali:

  1. Ricerca e formazione responsabile dello sviluppo professionale degli insegnanti e dello staff educativo (del MUST e di altri musei);
  2. Programmi educativi per le scuole e le famiglie, con uffici dedicati allo sviluppo dei laboratori educativi e di progetti educativi speciali, all'erogazione del 'servizio' e all’organizzazione dell’offerta educativa permanente e straordinaria;
  3. Scienza e cittadini che, attraverso le metodologie e gli strumenti di ‘Scienza & Società’, sviluppa programmi concepiti prevalentemente per un pubblico adulto.


Il modello educativo

il modello educativo

L'educazione è una delle funzioni principali di un museo ed è uno degli obiettivi fondamentali del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci fin dalla sua nascita. Lo staff di Education & CREI lavora affinché il Museo possa essere vissuto come un luogo di scoperta, esperienza, comprensione e ispirazione accessibile a tutti.

I nostri programmi valorizzano le metodologie dell'educazione informale e si fondano su tre risorse fondamentali: ciò che vi è al Museo (temi, storie, persone, fenomeni, concetti, interpretati da sezioni storiche e laboratori interattivi); il ‘bagaglio’ che gli stessi visitatori portano con loro; la professionalità dello staff. Questa ‘triangolazione’ determina una metodologia che ci distingue e che caratterizza tutto il nostro lavoro.
Le attività educative, rivolte alle scuole, alle famiglie, ai giovani, agli adulti e a tante altre tipologie di pubblico, sono pensate con l'obiettivo di incoraggiare tutti a interpretare in prima persona fenomeni scientifici e tecnologici, a comprendere l'impatto che scienza e tecnologia hanno sulle loro vite, e a costruire una loro cultura scientifica. Nello specifico, ogni attività è pensata in modo da mettere il visitatore al centro dell’esperienza conoscitiva attraverso:

  1. un coinvolgimento attivo a livello fisico, cognitivo ed emotivo tramite un percorso che pone grande attenzione all’esperienza di ciascun individuo;
  2. la valorizzazione delle competenze dei visitatori, il dialogo, il confronto e la negoziazione;
  3. la libertà di scelta nella costruzione personale del sapere del visitatore.

Strumenti indispensabili per questo lavoro sono i nostri laboratori interattivi e gli oggetti museali (inseriti in un contesto narrativo storico-sociale-culturale) che invitano i visitatori a creare un rapporto con scienza e tecnologia e ad affinare la propria “visione scientifica del mondo”. L’esplorazione, la sperimentazione, l’osservazione, la formulazione di domande e ipotesi, il trattamento dell’errore e il lavoro cooperativo diventano metodi del nostro lavoro educativo, attraverso cui incoraggiamo la partecipazione attiva di ogni visitatore, rispettandone le specifiche curiosità ed esigenze intellettuali ed emotive.
I nostri obiettivi vanno oltre la durata della visita: il Museo diventa uno strumento per lo sviluppo di identità e di valori; aiuta a costruire capacità e conoscenze utili per sentirsi coinvolti, competenti e consapevoli rispetto a temi scientifici e tecnologici; crea le condizioni per far diventare il metodo scientifico un modo di pensare, un modo di vivere.
Questo approccio va visto nel quadro di una missione più ampia, una delle maggiori sfide che la nostra democrazia contemporanea si trova ad affrontare: avere cittadini coinvolti e informati che possano essere membri attivi della società. In questo l'educazione scientifica può avere un ruolo chiave. Le modalità con cui incoraggiamo il fluire della conoscenza tra i diversi soggetti possono contribuire fortemente allo sviluppo della nostra società e della democrazia.

Tale filosofia permea ogni nostra interazione con il pubblico e – grazie al CREI (Centro di Ricerca per l’Educazione Informale) – viene declinata specificamente per le scuole in una serie di azioni rivolte a docenti e studenti.



In EDUCATION & CREI lavorano

staff

In EDUCATION & CREI lavorano:

Maria Xanthoudaki, Direttore Education & CREI

Sara Calcagnini, Responsabile scienza e cittadini
Patrizia Cerutti, Responsabile programmi scuole e famiglie
Manuela Mandelli, Responsabile attività per l'infanzia
Enrico Miotto, Responsabile ricerca e formazione

Sviluppo Attività educative

Stefano Buratti
Valeria Chiodini
Sofia Florio
Erica Locatelli
Eleonora Scola
Fabrizio Stavola
Donato Vozza

Sabrina Aguanno
Alice Pistocchi



Prenotazioni e Accoglienza
Concetta Romeo, Responsabile

Pasqua di Meo
Giulia Miccinelli
Michela Fasani
Alice Haus
Patrizia Ricciardi

Mara Drita
Edlira Haderaj
Concita Monaca
Adriana Narvaez



Animatori scientifici
Paola Abate
Beatrice Coppi
Francesca Crisafi
Michela Maddalena
Fabio Malmassari
Eduardo Nascimento
Cristina Renna
Matthias Reuter
Francesca Salgarello
Barbara Voto

Viviana Botti
Gianluca Cavalieri
Eva Cividini
Mattia D'Alessi
Dennis De Marchi
Simone Di Leo
Filippo Discacciati
Abd All Elhassan
Riccardo Lozza
Diletta Milana
Luca Moseneder Frajria
Giovanna Pozzan
Carlo Puoti
Denise Robles
Davide Tarantola
Louise Fabrice Tshimanga
Lin Xialù
Simone Zanin
Pin Zhu
Stefano Balzan
Alberto Bombelli
Roberto Cappi
Elena Rebecca Cotroneo
Susanna Fiori
Dario Carlo Antonio Fontanelli
Chiara Gabba
Beatrice Gatto
Marina Ricotti
Erica Ronchetti
Veronica Pengo
Bozhena Sotnyk
Anghileri Lucia
Cimbro Gaia
Cucchi Ilaria
Mondellinisimona
Nozza Emma
Subert Rodolfo
Teruzzi Luca





Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio