Progetti internazionali

Il Museo è coinvolto, come coordinatore, partner, promotore, in numerosi progetti a livello regionale, nazionale e internazionale collaborando con altri musei o science centre, istituzioni di formazione, insegnanti e studenti. L'obiettivo è non soltanto allargare l'azione del Museo sul territorio, ma anche approfondire il rapporto con diversi interlocutori, scambiare esperienze e competenze, e contribuire in modo attivo all'educazione alla scienza e alla tecnologia.



MEDEA: “MOLECULAR ELECTRON DYNAMICS INVESTIGATED BY INTENSE FIELDS AND ATTOSECOND PULSES”

Obiettivo è creare un network di istituzioni per formare ricercatori in uno dei maggiori ambiti della fotonica: la scienza degli attosecondi. Il network è composto da università leader, centri di ricerca e aziende chiave nello sviluppo e nella commercializzazione di fonti laser ultrafast e detection system.
Il Museo realizzerà un corso di formazione rivolto ai ricercatori per sviluppare competenze in ambito di comunicazione.

This project has received funding from the European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme under the Marie Skłodowska-Curie grant agreement No 641789

scheda sito

World Biotech Tour

Il World Biotech Tour è un progetto pluriennale promosso da Biogen Foundation e ASTC (Association of Science Technology Centers), che per il 2016 hanno selezionato il Museo come tappa italiana. Nell’ambito del progetto il Museo realizza un festival di tre giorni sulle biotecnologie aperto a famiglie e adulti (dal 30 settembre al 2 ottobre 2016), con il coinvolgimento di ricercatori, scuole e studenti che hanno lavorato assieme al Museo già nei mesi precedenti l’evento.

scheda

TINKERING EU - L’educazione contemporanea per gli innovatori di domani

L’approccio educativo alla base delle attività di tinkering è riconosciuto a livello internazionale come uno strumento ottimale per sviluppare le competenze del 21° secolo. Il progetto prevede la realizzazione di nuove attività per scuole e famiglie, corsi di formazione per insegnanti e educatori dei musei e la creazione di una comunità di pratica allo scopo di potenziare conoscenze e competenze in ambito STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica). Il Museo è coordinatore del progetto.
Finanziato dal programma Erasmus + dell’Unione europea.

sito

HYPATIA: FAVORIRE LA PARITÀ DI GENERE NELL’ORIENTAMENTO ALLE CARRIERE SCIENTIFICO-TECNOLOGICHE

Gli obiettivi del progetto sono creare consapevolezza nelle ragazze tra i 13 e i 18 anni rispetto alla varietà delle carriere scientifiche in ambito STEM e stimolare una comunicazione che favorisca la parità di genere in musei, centri di ricerca e industrie. Coordinato dal science center di Amsterdam NEMO, il Museo ha il compito di sviluppare attività educative e risorse per i musei scientifici.
Finanziato dal programma Horizon 2020 dell’Unione europea.

scheda sito progetto Hypatia

SEEING NANO

Il progetto mira a rafforzare la consapevolezza dei cittadini europei sul tema delle Nanotecnologie, stimolando la presa di coscienza rispetto alle loro potenzialità, incertezze e rischi potenziali. Verranno sviluppati nuovi strumenti di visualizzazione rivolti a diversi target. Il progetto è coordinato dal Nanotechnology Industries Association. Il Museo dovrà testare, validare e diffondere gli strumenti sviluppati.
Finanziato dal programma Horizon 2020 dell’Unione europea.

sito

RRI TOOLKIT

Si propone di sostenere, formare e diffondere la Ricerca e l’Innovazione Responsabile (RRI) allineando gli obiettivi dei processi di ricerca e innovazione alle esigenze e ai valori della società, in linea con il Programma Horizon 2020. RRI Tools è condotto da un consorzio multidisciplinare composto da 26 istituti guidati da “la Caixa” Foundation (Spagna). Il Museo partecipa allo sviluppo e alla diffusione delle risorse attraverso la collaborazione con la Fondazione Cariplo, partner italiano finanziato nell’ambito del Programma Quadro PQ7 (2007-2013).

sito

SMEC | Corso di formazione internazionale per insegnanti e operatori museali

Il corso nasce dai progetti europei SMEC “School-Museum European Cooperation” e SETAC “Science Education as Tool for Active Citizenship“ entrambi coordinati dal Museo. Rivolto agli insegnanti e agli operatori museali, ha l'obiettivo di contribuire allo sviluppo di conoscenze e competenze relative all'educazione scientifica attraverso l'utilizzo dei musei.

continua

VOICES

VOICES (Visioni, opinioni e idee dei cittadini in Europa sulla scienza) è un progetto di consultazione che raccoglie le opinioni di 1000 persone provenienti da tutti i 27 paesi dell'Unione Europea, mirato a plasmare il futuro della ricerca europea.
Secondo i principi di RRI (Responsible Research and Innovation) la ricerca europea deve attivarsi maggiormente per includere le opinioni e le esigenze dei cittadini.
A tal fine, VOICES sperimenta una metodologia specializzata e flessibile. Nel 2013 coinvolge 100 gruppi di consultazione che durano tre ore, rivolgendosi a diversi cittadini per raccogliere le loro opinioni e idee sulla ricerca e l'innovazione. Le consultazioni sono state gestite da science centre e musei scientifici, che si pongono come interfaccia tra scienza e società. Il progetto è coordinato da Ecsite, la rete europea di centri scientifici e musei.

sito

Engineer

Engineer mira a diffondere metodi innovativi di insegnamento delle scienze nelle scuole primarie europee attraverso la formazione degli insegnanti sulla metodologia educativa basata sulla scoperta (IBSE). Il progetto si basa sul programma Engineering is Elementary (EiE), sviluppato dal Museo della Scienza di Boston e ampiamente diffuso in molte scuole primarie americane.

scheda

Inprofood

Cibo e salute sono argomenti chiave per la società contemporanea.
Il progetto europeo INPROFOOD studia il ruolo delle innovazioni alimentari e della ricerca di base nel contrastare i problemi di salute causati dall’alimentazione (diabete, obesità, malattie cardiovascolari..).

scheda

Feast

Il progetto FEAST (Facilitating Engagement of Adults about Science and Technology) sviluppa strumenti e risorse per l’educazione scientifica informale degli adulti. È rivolto in particolare ai genitori, che a loro volta diventano facilitatori per l’apprendimento scientifico dei loro figli. Inoltre contribuisce allo sviluppo professionale di educatori museali con lo scopo di arricchire le loro conoscenze e competenze per lavorare con il pubblico delle famiglie nei musei.

scheda

Hands-on & Brains-on

Lo scopo di questo progetto è di istituire un partenariato di science centre e musei scientifici fra i più importanti d'Europa per sviluppare attività educative collaborando con scuole, enti di formazione, università. Il Museo è partner.

scheda Hands-on & Brains-on

Nanototouch

Nanosciences Live in Science Centres and Museums.
Il Progetto è stato finanziato nell'ambito del programma europeo Science in Society con l'intento di comunicare in maniera efficace la ricerca nell'ambito delle nanotecnologie. L'intento è quello di coinvolgere un vasto pubblico non specializzato e di metterlo in contatto tramite ambienti innovativi con giovani ricercatori in azione.

scheda

Open Sciences Resources

Il Progetto è stato finanziato nell'ambito del programma eContentplus con l'obiettivo di studiare e lavorare per la creazione di uno standard europeo per ii contenuti educativi in formato digitale.

scheda Open Sciences Resources

Pilots

Professionalisation for Learning in Science and Technology.
Il Progetto è stato finanziato nell'ambito del Lifelong Learning Programme con l'intento di contribuire in maniera sostanziale all'aggiornamento formativo degli explainer museali. Il Progetto si propone di sviluppare corsi e materiali che possano sostenere gli explainer nella loro quotidiana interazione con il pubblico adulto, con l'intento di coinvolgere sempre più attivamente i cittadini nei dibattiti su scienza e governance.

scheda
Pilots

Sedec – Science Education for the Development of European Citizenship

Progetto finanziato dal Programma Socrates dell'UE per sviluppare consapevolezza della cittadinanza europea attraverso la scienza. Coordinato dall'IRRE Lombardia, il Museo è un partner.

Sedec

Setac

Science Education as Tool for Active Citizenship.
Lo scopo di questo progetto è di istituire un partenariato di science centre e musei scientifici fra i più importanti d'Europa per sviluppare attività educative collaborando con scuole, enti di formazione, università. Il Museo è partner.

scheda
Setac

Smec - School-Museum European Cooperation for Improving the Teaching and Learning of Sciences

Progetto europeo Socrates sulla collaborazione fra musei e scuole per l'educazione scientifica. Il progetto riguarda la formazione di insegnanti in servizio e lo sviluppo di materiali scientifici. Il progetto, di cui il Museo è coordinatore, si è concluso nel gennaio 2005 ma sono disponibili on-line i materiali pubblicati in diverse lingue.

Smec

The Pathway to Inquiry Based Science Teaching

Il Progetto è stato finanziato nell'ambito del Settimo Programma Quadro - "Azioni di sostegno e coordinamento di metodi innovativi per l’educazione scientifica: formazione su larga scala degli insegnanti in Europa sui metodi di inquiry based teaching". Il progetto mira a sostenere efficacemente un ampio uso delle tecniche di insegnamento basate sull’Inquiry e sul Problem Solving nelle scuole primarie e secondarie in Europa e altrove.

scheda
The Pathway to Inquiry Based Science Teaching

Informazioni

Maria Xanthoudaki
xanthoudaki@museoscienza.it

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio