Il Museo in Cina

La mostra Ideal City.

Due mostre su Leonardo allo Shanghai World Expo 2010.


In occasione dello Shanghai World Expo 2010 il Museo è stato invitato dallo Shanghai National Museum, il più importante museo dell’identità cinese, a curare la sezione "Leonardo e la città ideale nel Rinascimento"insieme con il British Museum, il London Science Museum, il Staatliche Museen e il Pergamon Museum di Berlino, Archaelogical Museum di Athene e altri 18 musei cinesi. Il Museo ha partecipato come unico museo italiano.
La sezione è parte della grande mostra Ideal City nell’Urban Footprints Pavilion che ha avuto più di 4 milioni e mezzo di visitatori.
Per maggiori informazioni leggi qui.


Inoltre nel Padiglione Italia dell’Expo, nello spazio della Regione Lombardia, il Museo ha esposto il suo “Aliante di Leonardo da Vinci”.


Il rapporto del Museo, della cultura scientifica e della figura di Leonardo da Vinci con il grande Oriente ha trovato nell'Expo Shanghai 2010 un altro importante momento. Le precedenti collaborazioni con il Giappone, la Corea del Sud e la stessa Cina, avviate negli ultimi anni, sono proseguite e hanno riscosso un grande successo durante i sei mesi di esposizione universale lungo le rive dello Huangpu river.

La mostra Ideal City.

Due le vetrine principali. La prima è quella che ha visto il Museo prendere parte - come unica istituzione italiana - alla grande mostra sulla storia della città nel mondo occidentale e orientale, allestita nel Padiglione tematico “Urban Footprints”. Il Museo ha avuto il compito di curare la sezione dedicata a Leonardo e alla città ideale nel Rinascimento. Da Milano hanno preso la via della Cina due modelli interattivi e cinque modelli storici realizzati negli anni Cinquanta e restaurati per l’occasione. Un dato fra tutti è quello dei visitatori a questo padiglione: circa 5 milioni di persone hanno visitato questo padiglione in sei mesi. La seconda occasione di partecipazione all'Expo conclusasi il mese scorso, è stata quella dal 17 al 31 nel Padiglione Italia e, in particolare, nello spazio allestito dalla Regione Lombardia. Il Museo ha dato il suo contributo scientifico e curatoriale alla mostra “La persona, cuore della città: la città nella storia e nel futuro della Lombardia”, portando il grande modello di aliante realizzato a partire dal disegno di Leonardo da Vinci inserito nel Codice Atlantico (foglio 846 v.) ed eseguito tra il 1495 e il 1496. Le migliaia di visitatori hanno effettuato un vero e proprio “volo” - letterale e metaforico - sul territorio lombardo grazie a immagini storiche e a suggestioni proiettate su un pavimento multimediale.

Altre occasioni seguiranno l'Expo e le precedenti iniziative. E il Museo è costantemente al lavoro per promuovere e valorizzare la figura di Leonardo da Vinci - di cui porta il nome - e i suoi studi sulla natura (dall'aria al volo, dall'acqua alla meccanica, dalle macchine all'ingegneria militare fino all'architettura) che rappresentano un modello contemporaneo di straordinaria attualità nonostante i loro 500 anni di "età".

Guarda la gallery fotografica

Gallery Fotofrafica Il Museo in Cina

La gallery fotografica


Museoingiro

Il Museo in Corea
Grande successo per la mostra "Leonardo da Vinci. Nature Art & Science"

Il sito ufficiale della mostra

Guarda la gallery di immagini

Guarda il video


Il Museo in Giappone
"Leonardo da Vinci Workshop Caravan 2009" a Osaka e Kyoto

Maggiori informazioni

Guarda il video

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio