eventi

16-18 novembre 2018

BOOKCITY MILANO 2018

Nell’ambito di Bookcity 2018, il Museo è sede di un ricco programma di appuntamenti in cui sono protagoniste le suggestioni del mondo della scienza, della ricerca e del digitale.


“Diavolo di una particella: la scoperta del bosone di Higgs”

Venerdì 16, ore 16 – Sala del Cenacolo

Dario Menasce racconta la scoperta del Bosone di Higgs, la particella predetta da una teoria e osservata grazie al più grande e potente apparecchio mai costruito dall’uomo.

 

“Eusapia Palladino: spiritismo e scienza nell’Italia della belle époque”
Venerdì 16, ore 18 – Sala del Cenacolo

Con Francesco Paolo De Ceglia, Marco Beretta e Laura Ronzon ripercorriamo le vicende di Eusapia Palladino, medium e donna analfabeta che riuscì a piegare i più brillanti uomini di scienza d’Europa.

 

“La filosofia dell’astrofisica”
Venerdì 16, ore 18 – Auditorium

Lectio magistralis con Sibylle Anderl, giovane filosofa e astrofisica tedesca che racconta di cosa sono fatti i pianeti e cosa c’è nei buchi neri partendo da un indizio infinitesimale come lo spettro luminoso o il movimento delle stelle.

 

“Domani”
Venerdì 16, ore 20 – Sala del Cenacolo

Spettacolo teatrale di Emanuele Vassallo, con Beatrice del Bo e Veronica Appeddu, sulle dinamiche del rapporto di coppia sconvolte da una realtà grigia e difficile da accettare.

 

“Luca Perri racconta gli epic fail più strambi della scienza”

Sabato 17, ore 10.30 – Sala del Cenacolo

La scienza può sbagliare? L’importante non è essere infallibili ma non arrendersi mai.

Un viaggio tra il grande Einstein, il geniale Marconi e il celebre astronomo Schiaparelli a bordo di uno shuttle guidato dalla stella dell’astrofisica, Luca Perri, con i disegni di Tuono Pettinato.

 

“Il Novecento e l’Italia della Scienza”

Sabato 17, ore 11 – i.lab Matematica

Un incontro con Pietro Greco, Giovanni Paoloni, Roberto Reali e Laura Ronzon in cui sono presentati i primi risultati delle ricerche sulla “Raccolta Documentaria dei Primati Scientifici e Tecnici Italiani”. Scopriamo documenti e oggetti riuniti dal CNR per la partecipazione dell’Italia all’Esposizione Universale di Chicago del 1933 e confluiti poi nelle collezioni del Museo.
Scopri il libro >

 

“Alla ri-scoperta della Luna! Un magico viaggio negli anni ’60 per rivivere l’avventura di Apollo 11 e la conquista della Luna nel ricordo di un ragazzo di allora”

Sabato 17, ore 11 – Auditorium

Nel nuovo libro del giornalista Luigi Garlando ritroviamo intatta l’emozione del “grande passo per l’umanità” nella storia di un bambino che, in quell’estate, vivrà la sua voglia di diventare grande attraverso l’esperienza di una conquista epocale.

 

“Libertà di pensiero. Le avventure della ragione”

Sabato 17, ore 12 – Sala del Cenacolo

Il filosofo Giulio Giorello, con il Direttore Generale del Museo Fiorenzo Galli, interroga gli autori del passato per riscoprire il valore della libertà di espressione e il coraggio della critica per non dimenticare che l’intellettuale non deve mai smettere di essere un eccentrico sperimentatore.

 

“Come funziona il mondo della ricerca”

Sabato 17, ore 14 – Sala del Cenacolo

Un incontro con Maria Luisa Villa, Pietro Greco, Claudio Marazzini, Armando Massarenti e Roberto Satolli dedicato alla pubblica comunicazione della scienza, i suoi problemi e i suoi errori.

 

“Alla ricerca del fallimento perduto. Una spedizione media-archeologica nei depositi del Museo”
Sabato 17, ore 15 – Depositi del Museo

Un percorso tra le collezioni di studio in deposito al Museo insieme a Gabriele Balbi, Paolo Bory, Paolo Magaudda, Luca Reduzzi e Simona Casonato per scoprire le tecnologie digitali scomparse.

 

“Come nasce la scienza sperimentale” - INCONTRO ANNULLATO

Sabato 17, ore 16 – Sala del Cenacolo

La scienza, nata dalla filosofia, ha iniziato a ribellarsi e a conquistare una sua autonomia circa 4 secoli fa. Con Giulio Giorello ed Edoardo Boncinelli scopriamo cosa resta oggi ai filosofi. Introduce Fiorenzo Galli.

 

“Quando le donne hanno calcolato il cielo”

Sabato 17, ore 18 – Sala del Cenacolo

Valeria Palumbo racconta le straordinarie vite di astronome e scienziate che hanno contribuito con scoperte decisive al progresso dell’umanità insieme ad Amalia Ercoli Finzi e Sylvie Coyaud.

 

“La vera moglie di Einstein”

Sabato 17, ore 20 - Sala del Cenacolo

Con Gabriella Greison
1896, Politecnico di Zurigo. Mileva Marić è l’unica donna ammessa al corso di laurea in Matematica e Fisica. In quegli anni le donne che vogliono studiare materie scientifiche, non hanno vita facile, ma Mileva è intelligente, tenace, preparata e ce la fa. Tra i suoi compagni di classe c’è anche un diciottenne di nome Albert Einstein. I due si innamorano tra i banchi, si sposeranno e resteranno insieme per vent’anni. Gabriella Greison racconta, attraverso la voce di Mileva, la vita segreta di due teste fatte per la fisica, la loro voglia di cambiare il mondo.

 

“Sani ma non troppo”

Domenica 18, ore 14 – Sala del Cenacolo

I consigli “rock” del ricercatore IFOM (Istituto FIRC di Oncologia Molecolare) Paolo Soffientini per vivere a lungo senza rinunce. Modera l’incontro Luigi Ripamonti. A seguire concerto “Prote_In Music”.

 

“L'infinito. Raccontare la matematica”

Domenica 18, ore 15 – i.lab Matematica

Con Umberto Bottazzini, Giulio Giorello e Armando Torno partiamo per una ricchissima e composita esplorazione del concetto di infinito.

 

“Illustrare un capolavoro: Romain Gary La vita davanti a sé

Domenica 18, ore 16 – Auditorium

La storia di un amore materno in un condominio della periferia francese dove non contano i legami di sangue e le tragedie della storia svaniscono davanti alla vita, al semplice desiderio e alla gioia di vivere.

Lettura di Silvio Orlando. Introducono Camilla Baresani e Manuele Fior.

Musiche eseguite dal vivo da: Simone Campa & Belleville Ensemble. Direzione musicale: Simone Campa.

 

ALTRI INCONTRI:

 

“Come d'autunno sugli alberi”

Venerdì 16, ore 20 – Auditorium

Un viaggio romantico e ribelle alla ricerca di un fantomatico ladro di foglie che immagina di poter rubare alla vita e al mondo la sua essenza, la magia che si nasconde nelle sue nervature. Con Davide Van De Sfroos e Giovanni Terzi.

 

“Libri d'impresa: i Brand come laboratori di cultura e informazione”

Sabato 17, ore 14 – Auditorium

Un incontro con Rosanna D’Antona, Serena Scarpello, Francesco Giorgino, Marco Francesco Mazzù, Fanny La Monica e Marco Do per parlare di come utilizzare gli strumenti propri del giornalismo, coinvolgendo professionisti del mondo della comunicazione e della cultura per produrre contenuti di qualità e diffondere cultura.

 

“I miei romanzi storici preferiti da Manzoni a Follett”

Sabato 17, ore 16 – Sala delle Colonne

Alessandra Tedesco, insieme al maestro del romanzo storico Marcello Simoni, ci conduce in un viaggio nel tempo da Alessandro Manzoni a Sir Walter Scott, da Umberto Eco ai Wu Ming e a Ken Follett.

 

“Una rinascita in crescendo”

Sabato 17, ore 16 – Auditorium

Tra parole e musica, come in un assolo di sax, seguiamo la corsa del senzatetto Emanuele verso una felicità inafferrabile ma capace di dare senso a una vita intera. Con Tony Laudadio e Michele Crescenzo.

 

“Apocalisse digitale. Donato Carrisi anticipa il suo nuovo thriller ‘filosofico’”

Sabato 17, ore 18 – Auditorium

Tra presagi, enigmi e sfide, Donato Carrisi ci guida in un’ipotetica apocalisse digitale per scoprire insieme cosa succederebbe se l’universo di bit che ci circonda dovesse scomparire e anticipandoci alcuni scenari del suo nuovo thriller.

 

“La sindrome dell’inconcludenza”

Sabato 17, ore 20 – Auditorium

Luigi Lo Cascio racconta la storia di Paride Bruno che sogna di diventare scrittore ma soffre di un disturbo che gli impedisce di continuare ciò che ha appena cominciato, sempre distolto da mille distrazioni.

 

“In amore ti senti tutta sbagliata? Non sei la sola! Parola della Pina e di Federico Giunta”

Domenica 18, ore 11 – Auditorium

In modo irriverente, esilarante e doloroso la Pina e Federico Giunta spiegano una volta per tutte cosa non fare per trovare un fidanzato. È un lavoro sporco, ma qualcuno doveva pur farlo.

 

“Divorare il cielo”

Domenica 18, ore 14 – Auditorium

Con Paolo Giordano e Barbara Stefanelli seguiamo la storia di tre ragazzi alla costante ricerca del limite con l'intensità di chi conosce solo passioni assolute: Dio, il sesso, la natura, un figlio.

“Montagne d’Oriente, montagne d’Occidente”

Domenica 18, ore 18 – Auditorium

Se in Occidente andare in montagna significa scalare una vetta, in Oriente può voler dire pellegrinare sulle pendici dell’Himalaya senza mai profanare la sommità. Un racconto di viaggio, una storia di amicizia, una meditazione sul camminare. Con Paolo Cognetti e Michele Lauro.

 

“Alessandro e Wondy. Storia di un amore infinito”

Domenica 18, ore 20 – Auditorium

Alessandro Milan racconta di due giornalisti che si lasciano travolgere e si trovano a combattere la più terribile delle battaglie, quella che non si può vincere. La loro è una storia piena di speranza e attaccamento alla vita, un inno alla resilienza. Perché le storie più belle non hanno il lieto fine: semplicemente non finiscono.

 

 




QUANDO

16-18 novembre 2018

 

SITO

https://bookcitymilano.it/

 

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio