eventi

venerdi' 18 gennaio 2019, ore 20.00

The Most Unknown

L’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare presenta, il prossimo 18 gennaio al Museo, l’anteprima italiana del film documentario “The Most Unknown”, una produzione Motherboard (VICE).

L’originale docu-film attraversa insoliti e straordinari luoghi del mondo, ripercorrendo il viaggio di nove scienziati che, a staffetta, condividono alcune tra le più affascinanti domande aperte sull’universo e la vita. Saranno presenti in sala per un dialogo con il pubblico al termine della proiezione, Jennifer Macalady, microbiologa della Penn State University e Davide D’Angelo, fisico delle particelle dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, tra i protagonisti del docu-film. Il dibattito sarà moderato dal fisico Gianluca Alimonti, ricercatore della sezione INFN di Milano.

Spaziando tra discipline scientifiche diverse, dalla fisica alle neuroscienze, dalla microbiologia all’astronomia, i nove protagonisti di “The Most Unknown” indagano su alcune promettenti sfide alla frontiera della conoscenza umana, sfidando limiti invalicati, come la natura del tempo, le origini della vita, l'esistenza della vita extraterrestre, le profondità degli oceani, la natura della materia oscura.

Il film si spinge oltre i limiti della narrazione scientifica, introducendo ricercatori di diversa estrazione e nazionalità, per poi metterli a contatto con un nuovo, coinvolgente lavoro in un campo che non avevano mai affrontato in precedenza. Emerge così, oltre a un forte richiamo al valore delle domande prive di risposta, un viaggio profondamente umano sui fondamenti della scoperta, una dichiarazione d’amore per la scienza, i suoi modi, la passione dei suoi protagonisti e il fascino dei luoghi in cui la ricerca scientifica si realizza.

Il viaggio ha inizio in Italia, tra gli affascinanti scorci delle grotte di Frasassi, con la microbiologa Jennifer Macalady, impegnata in studi sui batteri all’origine della vita. Da qui, la staffetta prosegue ai Laboratori del Gran Sasso, i più grandi laboratori sotterranei del mondo, dove, nel silenzio cosmico garantito dalla montagna sovrastante, il ricercatore dell’INFN Davide D’Angelo studia la natura della misteriosa materia oscura che domina il nostro universo.

Diretto dal regista e candidato agli Emmy Peabody Award Ian Cheney (The Search for General Tso, The City Dark) e distribuito nei cinema USA nel 2018, “The Most Unknown” è stato reso possibile grazie a una sovvenzione di Science Sandbox, un'iniziativa di “citizen science” della Fondazione Simons.




Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.
Il film è in lingua inglese con sottotitoli in italiano.

QUANDO

venerdi' 18 gennaio 2019
ore 20.00

 

DOVE

Auditorium

 

SITO WEB

www.themostunknown.com

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio