• Home
  • News
  • Inaugurazione nuovo i.lab Genetica & Biotecnologie

eventi

24 e 25 gennaio 2009

Inaugurazione nuovo i.lab Genetica & Biotecnologie

A seguito dell’importanza crescente nella ricerca scientifica degli studi sulla genetica e le biotecnologie apre al Museo ilsecondo i.lab Genetica & Biotecnologie grazie alla partnership con la Fondazione Achille e Giulia Boroli. La Fondazione condivide con il Museo l’obiettivo di sviluppare nei giovani una “cittadinanza scientifica”, rendendo accessibili agli studenti temi complessi e di grande attualità, con forti interferenze nella vita quotidiana, seguendo i metodi di educazione informale sviluppati dal Museo. Per l’inaugurazione del nuovo laboratorio, nel weekend del 24 e 25 gennaio, sono in programma numerose attività con la partecipazione straordinaria, sabato 24, del genetista e filosofo Edoardo Boncinelli. Con il professor Boncinelli si potranno realizzare esperimenti sulla varietà fenotipica, la selezione naturale, la mutazione e l’ereditarietà dei caratteri acquisiti. Si potrà affrontare il problema del funzionamento di alcuni geni in particolare i “geni architetti”, scoperti alla fine degli anni settanta del secolo scorso attraverso studi sul moscerino della frutta, la Drosophila melanogaster. Per le giornata di inaugurazione è previsto un nuovo percorso di laboratorio, Questioni di eredità: con un microscopio collegato a un computer sarà possibile osservare la Drosophila melanogaster e comprendere i concetti di fenotipo e genotipo e scoprire cosa sono i caratteri dominanti e recessivi. La drosophila è un organismo modello, gli organismi modello in genetica sono utilizzati per lo studio di particolari fenomeni biologici. I principi fondamentali della biologia (metabolismo, comportamento dei geni, ecc.) si sono mantenuti nel corso dell’evoluzione per tutte le specie. Per questo è possibile utilizzare i risultati ottenuti sui geni degli organismi modello per comprendere funzione e comportamenti dei geni dell’uomo. Edoardo Boncinelli è stato fra i primi, nel 1985, a comprendere il significato delle nuove scoperte sul controllo genetico dello sviluppo della drosophila e a estenderle allo studio degli esseri umani, dando contributi fondamentali allo studio dei meccanismi biologici dello sviluppo embrionale. SABATO 24 GENNAIO Dalle 12.00 alle 12.45 Edoardo Boncinelli incontra i giornalisti e le loro famiglie e conduce il laboratorio Questioni di eredità Dalle 14 alle 15 e dalle 15 alle 16 Edoardo Boncinelli incontra i visitatori e conduce il laboratorio Questioni di eredità Dagli 8 anni, durata 45’, con iscrizione all’infopoint all’ingresso del Museo il giorno della visita Le attività nel nuovo i.lab Genetica & Biotecnologie proseguono a ciclo continuo dalle 16 alle 18 con iscrizione all’infopoint all’ingresso del Museo il giorno della visita. I percorsi previsti sono: · Occhio all’invisibile, alle 16 Osservare, colorare, rielaborare: appuntamento con la cellula, tra PC e microscopio, per incontrare nucleo, membrana, citoplasma e altre realtà impercettibili. Dai 7 anni, durata 45’. · Questioni di eredità, alle 17 Riproduzione, segregazione, trasmissione: tra piselli e moscerini scopriamo le combinazioni genetiche. Dai 7 anni, durata 45’. DOMENICA 25 GENNAIO Le attività nel nuovo i.lab Genetica & Biotecnologie proseguono con iscrizione all’infopoint all’ingresso del Museo il giorno della visita. I percorsi previsti sono: · Porta a casa il tuo DNA, alle 10 e alle 15 Prelievo, rottura e rotolamento: tra gomitoli, enzimi e spazzolini estraiamo materiale genetico dal pomodoro e portiamo a casa il nostro DNA. Dai 9 anni in su, durata 45’. · Questioni di eredità, alle 12, alle 14 e alle 17 Riproduzione, segregazione, trasmissione: tra piselli e moscerini scopriamo le combinazioni genetiche. Dai 7 anni, durata 45’. Edoardo Boncinelli insegna nella Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute di Milano. E’ stato Direttore della SISSA dopo essere stato Capo del Laboratorio di Biologia Molecolare dello Sviluppo presso l'Istituto Scientifico San Raffaele di Milano. Fisico di formazione, si è dedicato per anni allo studio della genetica e della biologia molecolare, dando contributi fondamentali alla comprensione dei meccanismi biologici dello sviluppo embrionale degli animali superiori e dell’uomo. Queste scoperte sono riconosciute come una pietra miliare della biologia del XX secolo. Più recentemente si è occupato di neuroscienze. Ha scritto numerosi libri tra cui: “I nostri geni” (Einaudi), “Il cervello, la mente e l'anima” (Mondadori), “Io sono tu sei” (Mondadori), “L’anima della tecnica” (Rizzoli), “Prodigi quotidiani” (Boroli), “Il male” (Mondadori), "L'etica della vita" (Rizzoli) e "Dialogo su Etica e Scienza" con Emanuele Severino (Editrice San Raffaele), “Come nascono le idee” (Laterza).



Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio