• Home
  • News
  • 2 REBIRTH FORUM LA MELA REINTEGRATA

eventi

17 18 19 marzo 2016

2 REBIRTH FORUM LA MELA REINTEGRATA

Tra il 17 e il 19 marzo, a Milano, si incontreranno oltre cento rappresentanti dei mondi delle istituzioni, dell’arte, del design, dell’università, delle associazioni, dei movimenti ambientalisti, degli attivisti legati ai temi del cibo, della finanza etica, dell’agricoltura urbana, per dar vita ad un cantiere lungo un anno in grado di innestare processi di trasformazione sociale che incidano profondamente sul territorio milanese. Il percorso nasce dal lavoro di Michelangelo Pistoletto e di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto e coglie l’occasione della presentazione de La mela reintegrata per dar vita a questo grande laboratorio.

“Cercavamo un modo per condividere questo percorso – ci ha spiegato Paolo Naldini, Direttore della Fondazione - per far sì che la presentazione dell’Opera di Michelangelo non rimanesse fine a se stessa o comunque relegata solo al mondo degli estimatori, ma diventasse un occasione per innestare quei processi di trasformazione sociale che da anni cerchiamo di raccontare”.

Tre giorni di confronto e dibattito tra i rappresentanti delle istituzioni pubbliche, docenti e ricercatori universitari, insegnanti, associazioni della società civile e altri soggetti impegnati in pratiche di innovazione responsabile e sostenibile nei diversi ambiti: dall’agricoltura alla salute, dalla tecnologia all’economia, dalla produzione alla politica, dall’architettura alla moda.
Questa è forse la caratteristica più importante di questo evento. Non un semplice simposio ma il tentativo di innestare un vero e proprio “cantiere sociale” che veda protagonista la città di Milano (come laboratorio di un modello poi replicabile ovunque).

Il Forum non è un punto di arrivo, ma un punto di partenza – spiega Paolo Naldini direttore Cittadellarte-Fondazione Pistoletto - I lavori che imposteremo in questi tre giorni proseguiranno poi per un anno proprio su Milano, per avviare davvero cambiamenti concreti sul territorio.

Dopo la prima edizione del Forum a Cuba, tenutasi lo scorso anno, i temi in discussione introdotti da Michelangelo Pistoletto in questo secondo Forum saranno sette: formazione, natura e cultura, economia e governo, antropologia e sociologia del contemporaneo, arte tra religione e politica, urbanistica, produzione e responsabilità sociale.

I temi saranno incrociati ad altre aree interdisciplinari e settori d’interesse, tra cui: Alimentazione –Genetica – Medicina – Formazione – Filosofia – Tecnologia – Ricerca scientifica – Architettura – Design – Moda – Economia – Politica – Ambiente paesaggio agronomia – Energia – Imprenditoria e artigianato – Arte – Religione.

Cento gli invitati che siederanno ai dieci tavoli di lavoro, tra i quali:

ALA, Associazione Liberi Architetti, ADI, Associazione per il Disegno Industriale, L&scape, Economic policy officer della Commissione Economica per l'Europa delle Nazioni Unit, Università degli studi di Milano "Bicocca", Dipartimento di sociologia e ricerca sociale, AIAPP Lombardia, Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio, Associazione per l'Agricoltura Biodinamica Politecnico di Milano, Scuola del Design, Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Brescia, Accademia di Belle Arti di Brera, Milano, Movimento per la Descrescita Felice, Europa Nostra, Comuni Virtuosi, Associazione Tessile e Salute, Camera Nazionale della Moda Italiana, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.

L'apertura del Forum si svolge con la partecipazione delle autorità istituzionali; quindi, si avvia una fase di lavoro in gruppi in forma di dibattito plenario e tavoli tematici, a cui partecipano 100 invitati. Seguirà la stesura di un documento finale, che costituirà la base del programma di lavoro per il “Cantiere Permanente Rebirth - Milano”: un laboratorio operativo che durerà per tutto l’anno, il cui obiettivo è tracciare delle linee comuni per contribuire allo sviluppo delle pratiche di cambiamento della società. Il terzo giorno il Forum si conclude con una sessione aperta al pubblico e alla stampa, in cui vengono presentati i risultati dei lavori.

Il lavoro su Scienza e Società in cui è impegnato il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia – dichiara il Direttore generale Fiorenzo Galli - trova nell'opera di Michelangelo Pistoletto un ideale compagno di viaggio per un immediato e un futuro impegno. Infatti, il pianeta sta affrontando la più grave e complessa crisi della sua storia riferita all'uomo. La popolazione mondiale è in continuo aumento e, nonostante squilibri di opportunità, l'aggressione alle risorse naturali è grave e senza precedenti. La ricomposizione fra equilibri naturali e sviluppo delle conoscenze deve trovare un nuovo e indispensabile equilibrio, pensando anche a nuovi modelli sociali.

La conclusione del Forum sarà anche segnata dall'inaugurazione de La Mela Reintegrata, donata alla Città di Milano da Michelangelo Pistoletto e Cittadellarte, alla presenza dell’artista e del Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, all'Assessore alla Cultura Filippo Del Corno e all'Assessore ai Lavori Pubblici Maria Carmela Rozza, nella sua collocazione definitiva, Piazza Duca D’Aosta, lunedì 21 marzo alle ore 14,30.

L’opera - spiega l’artista Michelangelo Pistoletto - rappresenta l’entrata in una nuova era nella quale mondo artificiale e mondo naturale si ricongiungono producendo un nuovo equilibrio planetario. Il passaggio epocale che il mondo sta vivendo ed è l'indicazione di come affrontarlo, un'opera che coinvolge oggi ognuno di noi e il futuro di noi tutti.

La Mela Reintegrata è un'opera di grandi dimensioni - 11 tonnellate di peso, 8 metri di altezza e 7 di diametro - costituita da una struttura di metallo interamente modellata da un intonaco argilloso mescolato a polvere di marmo.

Secondo Michelangelo Pistoletto “la storia umana è al terzo stadio. Il primo era il paradiso naturale, di quando eravamo dentro alla mela. Con il morso della mela siamo usciti dalla natura e passati al secondo stadio, il paradiso artificiale, che ormai divora la mela, cioè devasta l'intera natura. Adesso dobbiamo passare al terzo stadio, quello in cui si realizza la cucitura del mondo artificiale con il mondo naturale. Il Terzo Paradiso nel quale la scienza e la tecnica anziché allontanarci dalla natura ci aiutano aiutano a salvare la natura stessa e con essa l'intera umanità”.

2° FORUM REBIRTH – LA MELA REINTEGRATA

Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, via San Vittore 21, Milano

Giovedì 17 marzo, Sala del Cenacolo, dalle 14.30 alle 16.00 (aperto alla stampa)

Intervengono:
Fiorenzo Galli, Direttore Museo della Scienza e della Tecnica Leonardo da Vinci
Filippo Raffaele Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano
Giulia Maria Crespi, Presidente onorario FAI
Giuliana Carusi Setari, Presidente Fondazione Pistoletto (TBC)
Carlo Capasa (Direttore Camera Nazionale della Moda Italiana)
Massimo Tarantino ( Fondazione Giangiacomo Feltrinelli) TBC
Michelangelo Pistoletto, artista

modera: Paolo Naldini, Direttore Fondazione Pistoletto e Fortunato D'Amico, curatore Forum Rebirth

Venerdì 18 marzo, Sala del Cenacolo, dalle ore 9,30 alle 19,30 (chiuso al pubblico)

Sabato 19 marzo, Auditorium, dalle 10.00 alle 13.00 (aperto al pubblico e alla stampa)

Intervengono:
Fiorenzo Galli, Direttore Museo della Scienza e della Tecnica Leonardo da Vinci
Maria Teresa Pisani (commissione Economica per l'Europa, Nazioni Unite)
Piero Bassetti (Fondazione Giannino Bassetti)
Luisa Collina ( Preside Politecnico di Milano - Scuola del Design)
Massimo Tarantino ( Fondazione Giangiacomo Feltrinelli) TBC
Laura Ferraris ( Assessore alla Cultura del Comune di Parma)
Mauro Rossetti (Direttore Tessile e salute)
Daniel Tarozzi (Italia che Cambia)
Michelangelo Pistoletto, artista
modera: Paolo Naldini, Direttore Fondazione Pistoletto e Fortunato D'Amico, curatore Forum Rebirth

 

Scarica programma 300 KB PDF

Scarica invito 100 KB JPG

 




Per ulteriori informazioni, immagini e materiale stampa

Ufficio Stampa Cittadellarte – Fondazione Pistoletto
Margherita Cugini
m.cugini@cittadellarte.it
+39 349 6031888

staff
staff.ufficiostampa@cittadellarte.it
+ 39 328 8442704 Sabina Galandrini
+ 39 339 4538591 Federica Abatelli
+ 39 347 3863739 Elisabetta Galgani

Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio