Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci"

Newsletter

Premiati lavoro e impegno


Il Direttore Generale del Museo, Fiorenzo Galli, è stato recente protagonista - grazie all'impegno e ai risultati ottenuti nella gestione della nostra istituzione e nella diffusione della cultura scientifica e tecnologica insieme a tutto il suo staff - di due eventi significativi. Da una parte con la consegna del premio regionale "Lombardia per il lavoro" e dall'altra con un intervento a fianco di altri 150 autorevoli esperti nel "Rapporto di fine legislatura della Regione Lombardia".

Il 9 febbraio nell'auditorium Gaber si è svolta la premiazione dei vincitori dei premi "Rosa Camuna" e "Lombardia per il lavoro", consegnati dal Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni. Il "Premio Rosa Camuna" e il "Premio Lombardia per il Lavoro" - istituiti nel 1996-1997 - riconoscono l'impegno e l'operosità di uomini e donne lombardi che hanno contribuito in modo significativo allo sviluppo economico e sociale della Regione o che si sono distinti nel campo della cultura, dell'impegno civile e sociale e della creatività.


Insieme alla significativa importanza morale dei riconoscimenti, sono stati consegnati quali premi tangibili ai vincitori i multipli di due sculture realizzate dagli artisti Marcello Morandini per il premio "Rosa Camuna" e Floriano Bodini per il premio "Lombardia per il lavoro". "Questi premi - ha detto Formigoni in apertura della cerimonia - sono una tradizione che si rinnova. Il tema del lavoro quest'anno è particolarmente importante. La Lombardia sta meglio di altre realtà grazie alla forza dei nostri cittadini, artigiani, imprenditori che hanno saputo tenere duro in un momento difficile. Il premio dedicato al lavoro è quindi una celebrazione per tutti i lombardi che hanno avuto la capacità di superare le difficoltà e sapranno ancora darsi da fare".


Lunedì 25 gennaio, invece, è stato presentato il Rapporto di fine legislatura della Regione Lombardia - Lombardia 2010 - realizzato da IReR con la partecipazione e il coinvolgimento di oltre 150 autorevoli studiosi e personalità del mondo istituzionale, sociale ed economico. Durante la presentazione è stata trasmessa una videointervista a Fiorenzo Galli, autore di un contributo pubblicato nella sezione "Punti di vista" che focalizza la propria attenzione sugli aspetti più significativi della Lombardia di questi ultimi cinque anni. "In un contesto internazionale, in costante apertura e verso il quale è strategico indirizzarsi con sempre maggiore slancio senza trascurare la dimensione nazionale - sottolinea Fiorenzo Galli - la Lombardia ha giocato la sua autonomia regionale con grande efficacia, partendo dalle sue tradizioni. Nell'irripetibile itinerario verso l'Expo 2015 è necessario che le attività concrete svolte a salvaguardia del territorio in questi anni (riforma della sanità; piano aria; decreto regionale per il riconoscimento dei Musei; linee-guida sui profili professionali degli operatori museali; legge regionale 1/2007 sulla competitività; Piano territoriale) e le nostre eccellenze (come i valori della cultura e i tanti casi di eccellenza d'impresa) costituiscano i piloni del ponte che ci porterà verso questa vetrina piena di contenuti, partendo dalle basi consolidate nell'ultimo quinquennio".




Facebook

Seguici su Facebook

Youtube

Seguici su Youtube

Gallery fotografiche

Gallery fotografiche

Twitter

Seguici su Twitter

TripAdvisorCommenta su TripAdvisor Audio

Sezione Audio