I percorsi del museo

STRADE politecniche

1

CENTRALE TERMOELETTRICA REGINA MARGHERITA

ENG Torna alla presentazione del percorso

1895

Installata nel setificio Egidio e Pio Gavazzi, è utilizzata per l’illuminazione degli ambienti e per il funzionamento dei telai. inaugurata nel 1895 alla presenza di Umberto i e di Margherita di Savoia, funziona fino al 1950. È costituita da una motrice a vapore a due cilindri orizzontali costruita dalle officine Franco Tosi di Legnano e da una coppia di alternatori della Brown Boveri, azienda di primo piano nel settore elettromeccanico.


Visualizza l'oggetto sulla mappa Approfondisci sul sito del Museo

2

MOTORE DIESEl SAVOIA

ENG Torna alla presentazione del percorso

1920

È un motore diesel monocilindrico, con potenza di 60 CV a 30 giri al minuto, databile attorno agli anni Venti e donato nel 1970 al Museo dal Politecnico di Milano. È stato a lungo impiegato a scopi didattici presso il laboratorio di Meccanica industriale e utilizzato anche da Giuseppe Colombo per le sue esercitazioni pratiche. il numero di allievi, a quel tempo esiguo, permetteva al docente di seguire ogni studente individualmente.


Visualizza l'oggetto sulla mappa

3

DINAMO EDISON

ENG Torna alla presentazione del percorso

Anni ‘80 del XiX sec

Proviene dalla prima centrale termoelettrica d’Europa inaugurata nel 1883 in via Santa Radegonda a Milano, su un’area vicinissima al Duomo dove prima sorgeva un teatro. La centrale è destinata alla produzione di energia elettrica in corrente continua per illuminare la città e resta attiva fino al 1922. Gli impianti vengono demoliti nel 1926 e al loro posto si trova oggi il Cinema odeon.


Visualizza l'oggetto sulla mappa Approfondisci sul sito del Museo

4

REGOLATORE TACHIMETRICO RIVA

ENG Torna alla presentazione del percorso

1901

Giuseppe Colombo forma generazioni di ingegneri, molti dei quali hanno fondato industrie nei più diversi settori produttivi e hanno dato un impulso economico all’italia. Tra questi Alberto Riva, fondatore della Riva, società nota soprattutto per la progettazione e realizzazione di turbine idrauliche, e Guido Ucelli, suo dirigente. Questo regolatore, basato su di un sensore di velocità centrifugo, è stato brevettato nel 1901.


Visualizza l'oggetto sulla mappa