LE STORIE I DOCUMENTI GLI ARCHIVI
< RITORNA

I DOCUMENTI

"Una carta lunare di Geminiano Montanari" di Carlo Bonacini

SFOGLIA

L’opuscolo è un estratto della pubblicazione scritta in occasione del primo centenario dalla fondazione dell’Osservatorio di Modena. L’autore ci presenta la storia della selenografia, cioè della rappresentazione grafica della Luna, che inizia con la mappa lunare di Galileo Galilei a cui seguirono poi i disegni di Padre Grimaldi, di Cassini, fino a Schroter (1784) considerato il fondatore della selenografia moderna. Carlo Bonacini intende illustrare l’opera del modenese Geminiano Montanari (1633-1687) che non è citato tra gli iconografisti della luna pur essendo autore di una mappa lunare “derivata da osservazioni fatte con cura e mediante un ottimo cannocchiale”. L’autore ripercorre la vita, gli studi, le osservazioni del Montanari portando alla giusta luce il suo contributo.

COLLOCAZIONE

Archivio storico Museo della Scienza e della Tecnologia / Fondo CNR

TEMA

Spazio

LUOGO

Modena

DATA

1927

La storia nel documento

copyright © 2013 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci" tutti i diritti riservati

Avvertenze legali e privacy
Crediti