LE STORIE I DOCUMENTI GLI ARCHIVI

IL PROGETTO

La vita è scandita dai documenti e gli archivi ne custodiscono la memoria. Attraverso i documenti è possibile ricostruire le vicende personali e professionali di un singolo, ma anche l’attività e la storia di un’istituzione o di un’impresa.

Anche la scienza e la tecnologia hanno una storia e gli archivi ci aiutano a svelare la complessità del suo evolversi.

Il progetto Le Voci della Scienza, finanziato dalla Fondazione Cariplo, nasce dalla volontà di avvicinare il pubblico non specialistico al mondo degli archivi tecnico-scientifici, attraverso strumenti in grado di coniugare il rigore scientifico ad una comunicazione coinvolgente.
Il progetto ha l’obiettivo di:

Per rispondere a tutto ciò, è stato creato questo sito web che consente di scegliere percorsi differenti:

Le storie

Storie inedite ricostruite a partire dal patrimonio documentale del Museo, dedicate a vicende e figure appartenenti alla storia della scienza, della tecnica e dell’industria italiane. All’interno del testo è possibile individuare i riferimenti ai singoli documenti e accedervi in ogni momento per esplorare il contenuto.

I documenti

in cui è possibile consultare direttamente, per parole chiave o in ricerca libera, le carte utilizzate nelle storie, attraverso la loro visualizzazione digitale. Ogni documento (ad esempio lettere, relazioni, disegni) è introdotto da una scheda storico-critica che ne riassume i contenuti e ne fornisce gli estremi temporali e culturali.

Gli archivi

Per i professionisti, è per la prima volta on-line il catalogo completo dei documenti dell’archivio storico del Museo, con la possibilità di consultare i diversi fondi, le schede dedicate ai soggetti produttori e conservatori, le informazioni archivistiche, dall’albero alle singole unità.


Tutti i contenuti vengono posti in relazione con le altre risorse disponibili al Museo, quali testi presenti in biblioteca, oggetti delle collezioni, filmati e testimonianze orali, restituendo così il senso dell’archivio come parte di un insieme organico del patrimonio storico del Museo.

Secondo il consueto metodo di lavoro del Museo, il sito nasce da un team formato da competenze trasversali: dallo studio dei contenuti scientifici allo loro interpretazione e traduzione nel linguaggio più adeguato rispetto al pubblico di riferimento. Il visual design accattivante, chiaro e diretto - che contrasta con l’immaginario classico dell’archivio - e il taglio narrativo delle storie hanno lo scopo di coinvolgere anche i non addetti ai lavori alla scoperta di che cos’è un archivio. La possibilità di visualizzare nel dettaglio i singoli documenti con la loro descrizione archivistica, attraverso percorsi diversi (Le storie, I documenti, Gli archivi) vuole rendere esplicita la loro materialità, la loro provenienza e il loro valore di fonti storiche.

Ad oggi il lavoro di studio e di ricerca alla base dello sviluppo dei percorsi Le storie, I documenti, Gli archivi, è stato realizzato dal Museo in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), attraverso l’Istituto per la Storia del Pensiero Filosofico e Scientifico. Si è concentrato su uno dei nuclei più interessanti dell’archivio del Museo: la Raccolta documentaria dei primati scientifici italiani – CNR. Promossa dal CNR e curata dal chimico italiano Giulio Provenzal raccoglie le testimonianze delle eccellenze italiane nelle diverse discipline del sapere tecnico-scientifico ed è la base di una serie di esposizioni volte a rivendicare, nel corso del Ventennio, la superiorità scientifica e culturale italiana attraverso documenti, modelli e oggetti al vero.
Nel secondo dopoguerra, la Raccolta viene integrata nel patrimonio documentale del Museo: è in questa sede che vengono inseriti i documenti che risalgono al periodo tra gli anni Quaranta e gli anni Settanta del Novecento.

Attraverso il progetto Le Voci della Scienza il Museo promuove la conservazione e la valorizzazione degli archivi della ricerca scientifica e tecnologica prodotta da soggetti pubblici o privati, singoli ricercatori, istituzioni o imprese. Intende inoltre porre in relazione questo patrimonio documentale con le collezioni ed il corpus bibliografico conservati al Museo, per far emergere l’unitarietà delle fonti storiche e l’importanza della loro integrazione.

Questo anche per una più efficace trasmissione alle nuove generazioni delle origini della società di oggi, così permeata da scienza e tecnologia. Un obiettivo tanto più necessario quanto più si frammentano gli strumenti e le modalità di trasmissione della memoria e delle informazioni.

Il progetto Le Voci della Scienza si configura come un progetto aperto, in divenire, in cui possono trovare spazio altri archivi tecnico-scientifici, per dare voce ad un patrimonio fino ad oggi quasi totalmente sconosciuto, ma capace di suscitare curiosità, desiderio e interesse per la cultura anche ai non addetti ai lavori.



copyright © 2013 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci" tutti i diritti riservati

Avvertenze legali e privacy
Crediti